Bellezza e seduzione

Quanto conta la bellezza nella seduzione? – Questa è la domanda che mi pongono in molti.

Allora rispondo subito, e poi passo ad illustrare la questione nel dettaglio.

La bellezza maschile nella seduzione conta veramente poco!

Ma vediamo prima la questione da un punto di vista riproduttivo.

Perché siamo attratti dalla bellezza? bellezza seduzione

Per 3 motivi fondamentali:

1. Perché la bellezza è simbolo di salute. E’ ovvio: un obeso è più in salute di un uomo in forma, o ad esempio i denti bianchi sono simbolo di una buona e sana dentatura, condizione molto importante in epoca primitiva quando i cibi non erano della consistenza perfetta che hanno ai nostri giorni.

Per questo motivo, più che la bellezza come perfezione, è importante mantenere certe caratteristiche che indichino salute.

2. Perché può aiutare nella vita. Tempo fa leggevo una ricerca riguardante il legame tra bellezza e carriera. La ricerca mostrava come le persone belle avessero più facilità a fare carriera, a parità di altre capacità.

3. Per motivi culturali: ogni popolo sceglie i suoi stereotipi di bellezza, e questi cambiano nel tempo. Ora, ad esempio, siamo in un periodo in cui ci piace la donna magrissima. Questo tipo di donne avrà quindi più potere sociale, basti pensare alla modelle.

Ma c’è differenza tra donne e uomini?

Certo: per noi uomini la bellezza è molto più importante, è condizione sufficiente per andare a letto con una donna.

Per le donne invece non è così importante, e soprattutto per loro non è importante la “bellezza perfetta”, l’addominale scolpito o la pelle liscia, ma il mostrarsi in salute.

Fai ancora un salto indietro in epoca primitiva: pensi che una donna valutasse di più la pettinatura perfetta e la pelle liscia, oppure la capacità di leadership sulla tribù?

Ovviamente la seconda, e dato che a tutt’oggi la parte del cervello adibita alla riproduzione non è cambiata, le caratteristiche che vengono valutate di più sono ancora quelle.

Inoltre le donne confondono la bellezza con altro, nell’articolo “Attrazione fisica e bellezza sono collegate?”, scrivo:

Il problema nasce dal fatto che una donna non riesce facilmente a distinguere quello che è bellezza pura e semplice, da tutte le altre caratteristiche che rendono attraente una persona.

Provate a fare un esperimento: prendete un uomo e lo fate camminare davanti a una donna con un orrendo linguaggio corporeo che comunichi insicurezza. Spalle strette, braccia incrociate e sguardo basso. Chiedete a questo punto di dare una valutazione sulla bellezza di quest’uomo.

Poi lo fate camminare con un linguaggio corporeo diverso, che comunichi sicurezza: spalle larghe, petto in fuori (ma non troppo altrimenti è ridicolo), testa diritta, sorriso e sguardo in avanti. La donna lo valuterà molto meglio dicendo: “E’ più bello”.

E’ più bello?!?!?! Ma come?! E’ la stessa persona! Non gli abbiamo cambiato look!

In realtà la bellezza vera e propria non è cambiata: non lo abbiamo pettinato in modo diverso e non gli abbiamo nemmeno fatto una plastica facciale 🙂 , abbiamo solo cambiato determinate caratteristiche che comunicavano sicurezza o insicurezza, che la donna ha tradotto con bello / brutto.

Ma allora perché certi ragazzi belli hanno così tanto successo?

La vera ragione del successo di queste persone è il loro inner game.

Cos’è l’inner game di una persona? E’ la sua visione del mondo, le sue credenze, la sua autoimmagine.

Un bello fin da piccolo è trattato un po’ meglio di una persona di media bellezza. Poi mentre cresce, magari alle elementari, è quello che con più facilità riesce a trovarsi “la ragazzina” dato che a quell’età i bambini non competono di certo sul piano della sicurezza o del carisma.

Crescendo, fa tutta una serie di esperienza che formano la credenza che “lui piace più degli altri, e piace perché è bello”. Così andando avanti, quando parla con una donna, lui è già sicuro di piacere.

Per questo motivo rimane tranquillo, non si imbarazza, si sente sicuro durante il processo seduttivo… a questo punto è ovvio che abbia più successo!

Ma non perché è bello, perché ha la sicurezza che la bellezza gli dà.

Cosa comporta tutto questo per te?

1. La bellezza in sé è poco importante, quello che conta è ben altro.

2. Ciò che bisogna sviluppare sono sicurezza, carisma, autostima, positività, dominanza, ecc. ecc.

3. Da un punto di vista fisico, devi lavorare su quelle caratteristiche che sono indicatori di salute: un fisico normale… denti bianchi… ecc. ecc. dando per scontato l’igiene e la cura personale che devono sempre essere presenti.

4. Lavora sul tuo linguaggio corporeo: spalla larghe, sorriso, testa dritta, occupa spazio ecc. ecc.

Marco