Articoli Free

Bisogna buttarsi con le ragazze che conosciamo?

Argomenti: Come conquistare una donna
12 aprile 2009

Come fare quando una donna che conosciamo ci manda segnali misti? Come comportarci se non siamo sicuri che “ci stia”?

Rischiare? Non rischiare?

La verità è che non si rischia nulla, ma andiamo con ordine.

La domanda mi è stata posta da Paolo in questo commento:

Vorrei fare un passo indietro, cioè quando i segnali arrivano un po’ si è un po’ no, o sono contraddittori, prima positivo poi negativo…
Per me non è una questione di deprimersi se sti segnali non ci sono, ma si tratta di prendere una decisione, vado avanti o lascio perdere ?
Se parliamo della ragazza appena conosciuta ok andiamo fino in fondo, tanto non abbiamo nulla da perdere giusto?
A me però interessa anche il caso di donne che già si conoscono, non necessariamente amiche. In questi casi si tende a cercare più conferme prima di agire, perché non si vuole rischiare di creare situazioni negative, che ne dici ?

Su di una cosa hai sicuramente ragione: se è una ragazza che non si conosce buttarsi è la miglior casa da fare.

Ma perché non potrebbe essere così anche con ragazze che fanno parte del nostro circolo sociale?

Tu, come molti altri ragazzi, diresti che si possono creare delle situazioni imbarazzanti. Dal punto di vista delle maggioranza degli uomini il ragionamento non fa una piega: ci provi con una, non ci sta, e quando vi vedete di nuovo c’è imbarazzo.

Ma come avrete già capito, qui non ragioniamo come la maggioranza degli uomini giusto ;-) .

Non avrai mai il 100% di sicurezza che una ragazza ci stia. Mai. Quindi ogni volta che ci provi è un rischio giusto?

Sbagliato: non si rischia assolutamente nulla.buttarsi-con-le-ragazze

Vorrei che iniziaste a pensare a voi in modo diverso, una delle credenze che bisogna incorporare se si vuole diventare veramente bravi con le donne è la seguente:

Io non mi vergogno dei miei desideri e bisogni sessuali.

Meglio:

IO SONO FIERO DEI MIEI DESIDERI E BISOGNI SESSUALI

I nostri bisogni di uomini sono sani e naturali, bisogna esserne fieri. F-i-e-r-i ok?

Tornando al discorso di prima. Se c’è una ragazza che conosci che ti manda segnali misti , ci provi e non ci sta, perché dovresti imbarazzarti?

Sei un uomo, volevi una cosa e hai cercato di prendertela.

Non vuole? Amici come prima, non è un problema.

Qualcuno potrebbe dire che è lei ad essere imbarazzata.

2 cose:

Primo: se tu per primo non sei imbarazzato anche per lei non sarà un problema. La volta successiva fai come se non fosse successo nulla, perché non è successo nulla giusto?

Imponendo la tua struttura mentale, anche lei seguirà questa cornice, e per entrambi non sarà successo nulla. Anzi, magari ci si potrà ridere sopra!

Secondo: una donna ha avuto decine di persone che conosceva che ci hanno provato, se si dovesse imbarazzare per ognuno avrebbe la metà degli amici. Le donne restano imbarazzate solo se l’uomo lo è… e qui si ritorna al punto uno: è la tua struttura mentale che deve modellare ciò che accade.

Questo non vale solo per le donne, in tutte le relazioni personali c’è una struttura che viene imposta, quindi se sarai convinto che non c’è problema, il problema non ci sarà

Marco

Altre lingue?

  • Italiano
  • Español

Ti è piaciuto l'articolo?

  1. Dí che ti è piaciuto:

  2. Scarica il Report Gratuito e rimani aggiornato

    Report Gratuito: "Seduzione: i 37 errori più comuni"

    • Gli errori più comuni degli uomini nella conquista di una donna
    • Le cose da non fare MAI!
    • Gli errori generali di comportamento nella conquista
    • Gli errori al primo appuntamento
    • Come eliminare tutti gli errori nella seduzione e nella conquista di una donna
    • Cosa fare nella pratica per attrarre una donna e conquistarla
    Inserisci la tua
    e-mail e scarica
    Privacy Garantita al 100% - Niente SPAM

23 commenti

  1. Paolo

    GRAZIE REBORN
    BUONA PASQUA

  2. Paolo

    Reborn, è un pò che ti sto seguendo ed ho letto gran parte dei tuoi articoli. Se mi permetti vorrei farti un complimento e una critica… (costruttiva spero)

    Il complimento è che la distinzione concettuale delle varie fasi della seduzione che hai spiegato è una delle informazioni più utili che abbia mai ricevuto!

    Veniamo alla critica. Lo spirito di fondo che leggo in tutti i tuoi articoli è che con le donne non bisogna mai tirarsi indietro. Io dico, è sempre giusto questo in ogni caso ?
    Non vorrei che ragionando in questo modo, per evitare lo stress dell’insuccesso, si crei per contro un altro stress, quello di doverci provare a tutti i costi.
    La seduzione è anche un processo di conoscenza reciproca, e durante questo processo, così come a volte la donna non promuove l’uomo che la corteggia o è dubbiosa, anche un uomo può capire che la donna che lo ha attratto nei primi 5 minuti non è poi quella che lui vuole. I segnali misti possono essere una prova di questo. E allora perchè provarci in ogni caso ? Per dimostrare cosa ?
    Non credo ci sia nulla di cui vergognarsi a tirarsi indietro certe volte. Così come a me non va di starci con qualunque donna mi approcci, è assolutamente normale che una donna possa non volerci stare con me.
    Con le amiche ancora peggio, scusa ma non son convinto che se va male si possa fare come se niente è successo…
    Spero di non essere stato troppo critico.
    Grazie come sempre dell’attenzione.

    • Reborn

      Ciao Paolo, le critiche costruttive sono sempre ben accette.

      Hai sollevato non poche questioni e quindi mi tocca risponderti in un articolo completo in settimana (spero).

      Per quanto riguarda invece il tuo non essere convinto che provandoci con una amica poi non si creino problemi … quello sta a te provarci e vedere.

      Di sicuro se non ne sei convinto non riuscirai mai ad imporre la tua struttura, e di conseguenza si creeranno dei casini.

      E’ tutto nella nostra testa.

  3. Nobody

    Ciao, questo post è una perla secondo me anche se potrebbe sembrare una cosa scontata. Ma vorrei andare oltre: mettiamo che la ragazza non ci sta, quindi rimaniamo amici senza problemi. A questo punto si può fare qualcosa per trasformare l’amicizia in qualcosa di più? Ossia, dopo un rifiuto c’è possibilità che le cose cambino?

    • Reborn

      La possibilità c’è, ma è molto difficile.

  4. Enzo

    Io personalmente non ci provo e non ci proverò mai con una ragazza che gia conosco, cioè presente nel mio stesso circolo sociale per 2 motivi sostanziali:
    1)Se lei mi rifiuta mi potrei ritrovare da quel momento in poi in una condizione, potenzialmente, socialmente svantaggiosa rispetto a lei.
    2)Lei verrà a conoscenza dell’attrazione o dei sentimenti (quantomeno carnali) nei suoi confronti e, se non ricambia, questo la porterà inevitabilmente a mantenere un attegiamento distaccato e freddo nei miei confronti per non creare false illusioni, cosa che personalmente detesto.

  5. fb

    1) non è una condizione svantaggiosa: se tu ci provi e lo fai con stile, lei lo apprezzerà e non ti considererà affatto uno sfigato, anzi.
    2) ti sbagli, lei avrà un atteggiamento distaccato solo se tu ti sentirai in imbarazzo in sua presenza. altrimenti ritorna tutto come prima o al massimo il rapporto di amicizia migliora.
    aggiungo 3) se non provi, potresti perderti grandi occasioni ;)

  6. St

    Ciao Reborn,
    avrei una domanda da porti. In questi giorni mi è venuta voglia di uscire con una vecchia amica che ormai non vedo da 2 anni. In questo lasso di tempo l’ho sentita vai sms un paio di volte. Premesso che io e lei abbiamo gia avuto una piccola storiella appena conosciuti durata ben poco (2 settimane) poi ci siamo frequentati ancora per un paio di anni in quanto uscivamo nella stessa compagnia ma io mi ero ormai distaccato da lei nonostante mi piacesse. eravamo amici e si usciva insieme con la stessa compagnia. Ora dopo due anni che non la vedo mi piacerebbe uscire con lei per vedere se qualcosa è cambiato e se c’è ancora possibilità di fare ancora colpo su di lei. Io credo che non mi dirà di no, ammesso che non abbia un ragazzo. Cosa mi dici di fare? andare dritto al punto? baciarla già al primo appuntamento o aspettarne un secondo vista la situazione particolare e il tanto tempo che non ci vediamo?

    Grazie

    • Reborn

      Dipende tutto da come va, non ha senso porsi certe domande ora.

      • St

        Ciao Reborn,
        volevo aggiungere che questa vecchia amica ha accettato di uscire con me dicendomi che non c’è problema.
        Inoltre so tramite conoscenze che gli è stato chiesto se aveva il ragazzo e lei dicendo che non c’è l’ha ha accennato al fatto che mi ha sentito per uscire.
        Questo fatto può essere un vantaggio o comunque un segnale arrivato indirettamente?

        • Reborn

          Non ti fare queste seghe mentali.

  7. Valerio

    Ciao Reborn,mi chiamo Valerio ed ho 23 anni.
    Da un paio di settimane sono venuto a conoscenza di questo fantastico blog. Innanzitutto devo complimentarmi per il lavoro che hai svolto, non è certo da tutti mettere a disposizione il proprio tempo per insegnare una delle necessità e delle arti fondamentali dell’uomo con grande chiarezza. Devo dire poi che sto apprezzando, sin dai pochi interventi che ho letto, la possibilità di conoscere le opinioni sulla psicologia femminile e sto già cercando di mettere in atto i tuoi consigli per evitare tanti di quegli errori che ho scoperto di aver commesso nella seduzione (che ovviamente finora è andata quasi sempre male). :D
    Detto questo ti spiego un mio problema imminente: a breve dovrò uscire nuovamente con una bellissima ragazza, che ho deciso (grazie al coraggio che mi ha infuso questo blog :D) di ricontattare. Dico “nuovamente” perchè ho già avuto un appuntamento con lei l’anno scorso (quindi già ci conosciamo abbastanza). L’appuntamento inizialmente è andato bene…ma ancora non capivo ancora che la mia timidezza, un linguaggio del corpo sbagliato (forse troppo chiuso) e un approccio sbagliato sul detto-non detto, mi avrebbero portato inevitabilmente al 2 di picche. E infatti quando siamo usciti dal locale e ci siamo fatti la “passeggiatina romantica” io ho mostrato troppo in maniera esplicita il mio interesse per lei dicendole che mi piaceva e che avevo perso la testa per lei…così quando ho tentato di approcciare un bacio (anche quello in maniera sbagliata) è crollata l’intera serata. Mi ha respinto dicendo che non voleva e mi ha fatto capire che potevo anche riportarla a casa. Insomma UN DISASTRO! E ho peggiorato la situazione mandandole un sms in cui le dicevo che se non mi voleva più rispondere allora potevamo finirla lì. E infatti…anche quando l’ho rincontrata lei si è comportata in maniera molto indifferente…
    Adesso improvvisamente ho trovato il coraggio di rifarmi vivo, le ho chiesto di mettere da parte quella sera in cui avevo un po’ “cazzeggiato” e le ho chiesto se prima o poi volevamo rivederci. Lei ha risposto: magari si. E così a breve la dovrò chiamare per metterci d’accordo sul quando vederci…
    Dopo tutta questa Odissea noiosissima che ti ho raccontato la mia domanda è…COSA DEVO FARE quando la rivedrò? O_O
    Cioè ormai l’attrazione è una fase che forse è superata o forse già “giocata”, visto come è andata la volta precedente e visto quanto tempo è passato. Dovrei giocare direttamente sul rapport o ricominciare tutto da capo? Cercherò di vedere quali segnali mi manderà stavolta…ma posso ritentare di baciarla senza rischiare un altro rifiuto?
    Però è pur vero che se ha voluto rivedermi…
    Grazie mille e continuerò a seguire il blog assiduamente!

    • Reborn

      Che rapport?!?!! Manca l’attrazione :-) Devi creare attrazione, rileggiti un po’ di articoli su questo.

  8. David

    Ciao Reborn, ho 19 anni, 20 a luglio, ti devo fare i complimenti perchè riesci a spiegare esaurientemente in tutti articoli l’argomento di cui parli. Sono capitato sul sito perchè, malgrado la mia età, mi ritengo un disperato perchè ancora non ho avuto manco una ragazza, e non sono mai passato oltre l’essere amico, sono già passato attraverso il “siamo troppo amici”, e come hai detto qui sopra se si considera la cosa passata non c’è assolutamente alcun tipo di problema nel continuare a vedere la ragazza in questione.
    Comunque ho trovato molto interessanti i tuoi articoli, e data la mia poca esperienza con le ragazze, pieni di buoni consigli, spero di riuscire a mettere in pratica quello che ho letto e continuerò a leggere i tuoi articoli.

    • Marco – (alias Reborn)

      Benvenuto :-)

  9. Ginx

    Ciao a tutti!

    non ho mai commentato fino ad ora, ma volevo dividere una mia recentissima esperienza riguardo questo tema, che spero possa aiutare..

    Reborn, sono perfettamente d’accordo con te, infatti,

    Giusto 2 giorni fa, ho provato a baciare un’ amica che conosco da quasi 3 mesi. Stranamente per me, questa ragazza l’avrei voluta considerare solo come amica, ma l’altro giorno, mentre la osservavo parlando, mi e’ venuta una voglia di prenderla e baciarla senza pensarci. Passati pochi minuti, lo faccio, e….2 di picche..
    Mi da una solita scusa, (ha la testa altrove, blah blah…)
    Da li ho fatto come se niente fosse successo, continuando la serata ballando e interattuando con altra gente, del mio gruppo e non.
    Da parte sua, cio che ho visto non e’ stato assolutamente imbarazzao, anzi, ogni volta che chiacchieravo con qualcuno lei mi si avvicinava.
    Giusto ieri, l’ho portata a pattinare e a bere, abbiamo scherzato un po’ su quel tentato bacio e lei mi si e’ aperta a discorsi personali, cosa che non aveva ancora fatto cosi tanto..
    Credo sarà difficile che succeda qualcosa tra di noi, non impossibile, ma una cosa è chiara, ho guadagnato un ottima amica e mi concentrero’ su altre nueve conoscenze. E poi, non c’è niente da fare, andare in giro con un bel pezzo di gnocca a fianco, anche se amica è proprio una calamita per altre donne!!
    Quindo coraggio, un rifiuto non ci deve fermare, anzi, ci deve spingere ancora piu’ avanti per arrivare dove vogliamo arrivare!

    un saluto a tutti!

  10. j

    ciao marco,sono pienamente d’accordo con quello che hai scritto ma mi sorge una domanda che non è stata affatto considerata:se ci provi con una persona del tuo circolo sociale e lei ti rifiuta,il fatto che lei poi ne parli con le sue amiche non porta ad una diminuzione del tuo valore ai loro occhi?magari con lei si può instaurare un buon rapporto di amicizia(o se in seguito va meglio anche qualcosa in più) ma le sue amiche non potrebbero iniziare a vederti come quello che è stato scartato o che non ci sa fare mettendoti quindi in una posizione tale che se vuoi provarci con una di loro ti ritrovi con la strada in salita?

    • Marco – (alias Reborn)

      Nella mia esperienza non ho mai visto questa dinamica

  11. Giovanni

    Ciao Marco. Ho conosciuto una ragazza due anni fa, ma solo negli utlimi mesi il mio interesse nei suoi confronti è cambiato andando oltre la semplice amicizia. Ho iniziato in modo soft e sembrava rispondere bene, cosi ho inziato a cercarla più spesso per uscire e di vederci. Lei però accettava raramente e nel dubbio non sapevo se insistere o lasciar perdere. Ho insistito, ma con il risultato di averla messa in imbarazzo e di essermi beccato un bel rimprovero via mail perchè ho esagerato nel cercarla ed essere stato invadente. Con questi errori credo di averla persa anche come amica. Mi sono scusato er aver esagerato senza rinnegare le mie intenzioni, ma non mi risponde. Cosa potrei fare?

  12. temmussino

    Ciao Reborn.Ti volevo porre una domanda..da poche settimane ho conosciuto una donna che lavora a un bar.premetto già che indosso una divisa e molte volte per la mia posizione mi offrono ad es. un caffè e il fraintendimento è dietro l’angolo.l’altro giorno infatti è successo:gentile,carina,sguardi,due discorsi e caffè offerto.vorrei chiederle di uscire..avevo in mente di andare fuori servizio in borghese in un orario dove non c’è gente in modo da essere spontaneo al 100%.ma se le chiedessi di uscire davanti a un paio di clienti,potrei metterla in imbarazzo?so già tramite amici il suo contatto facebook,ma preferisco chiederglielo..dovrei essere diretto o indiretto?grazie per l’attenzione!

    • Niko

      Chiedi il contatto a lei, o ancora meglio il numero di telefono

  13. Misterious

    Ciao Marco! Il mio problema è che ho una VALANGA di problemi, tutti connessi tra loro e quello che ritengo essere il principale è la perenne mancanza di lavoro e denaro che come sappiamo è uno strumento indispensabile per tutto! Avrei mille cose da chiederti e non posso sintetizzarle tutte in un messaggio, dunque avrei bisogno di parlarti DA VICINO, con estrema calma, o in mancanza di questo che sarebbe l’ideale almeno chattare un pochino. Posso sperare che accada prima o poi? Oppure mi devo ridurre a cercare di schematizzare in tantissimi di questi messaggi le cose che devo chiedeti che non è il massimo come comunicazione? E poi a molti articoli non me li fa neanche mettere questi commenti!

    • Niko

      Prova a dirmi quali sono le tue priorità e i dubbi, forse posso darti una mano.
      Ps: purtroppo per ora i coaching non sono disponibili.

Scrivi un commento

I commenti devono essere:

  • educati e costruttivi
  • senza abbreviazioni da SMS
  • leggibili e non troppo lunghi
  • singoli: non puoi scrivere più di un commento per volta

Non puoi inserire:

  • pubblicità
  • riferimenti a persone minorenni (tu o altri)
  • istigazioni a comportamenti contrari alla legge
  • copia-incolla da altri siti
  • dati personali tuoi o altrui
  • riferimenti ad altre entità nel campo della seduzione

I commenti devono essere approvati e quelli che non seguono il regolamento possono essere editati o eliminati. Leggi il regolamento completo. Tutti i campi sono obbligatori.

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori.

 CARATTERI ANCORA DISPONIBILI