Come approcciare e conquistare le cameriere: problemi e soluzioni

Ti è mai capitato di parlare con una cameriera che ti piaceva, tutto sembrava andare per il verso giusto, ma ad un certo punto è successo qualcosa che non sei riuscito a gestire, e tutto quello di buono che avevi fatto fino ad allora se ne è andato in fumo?

Se la risposta è si non preoccuparti. La colpa non è la tua. Infatti semplicemente non avevi ancora letto questo articolo e quindi non conoscevi ancora i possibili problemi che si possono verificare in un’interazione con una cameriera e soprattutto come risolverli al meglio.

Letto questo articolo saprai esattamente cosa fare quando ti si ripresenterà una situazione del genere. Promesso!

A proposito… questo articolo è il seguito di uno precedente dove ti spiegavo come rimorchiare bariste, cameriere e commesse. Se te lo sei perso clicca qui, perché nel precedente articolo ti ho spiegato le basi che ti permetteranno di capire meglio  concetti che sto per svelarti.

Infatti qui stiamo per andare veramente in profondità 😉 .

approcciare rimorchiare cameriere

Prima di andare nel vivo della spiegazione tecnica lasciami ripetere un concetto di cui ti ho parlato nel precedente articolo, e cioè:

Per rimorchiare questo tipo di donne te ne devi fregare di quello che pensano gli altri!

Perché?

Perché la tua testa potrebbe portarti in un vortice di seghe mentali per cui potresti iniziare a dirti:

“È sul suo posto di lavoro… non ci posso provare”

“Cosa penseranno quelli che mi vedono”

Ecc, ecc.

Bene… anzi… mica tanto… in quanto tutte queste convinzioni rischiano di farti diventare il peggior nemico di te stesso.

Non mi fraintendere… un tempo ero un vero e proprio maestro della falegnameria mentale 🙂 … quindi se oggi non sei ancora al livello in cui te ne freghi del giudizio degli altri non preoccuparti. Ti serve solo un po’ di pratica.

E sei nel posto giusto per capire come mettere in pratica quello che stai per imparare. Cioè essere un Vero Uomo che si va a prendere quello che vuole.

Bene, fatta questa doverosa premessa andiamo a vedere i problemi che potresti incontrare nel rimorchiare una cameriera e come risolverli nella maniera migliore.

Come rimorchiare una barista: problemi e soluzioni

Qui sotto trovi un elenco dei possibili problemi che potresti incontrare nel rimorchiare una cameriera e come risolverli nella pratica.

1. Non ha tempo

A volte capita che vedi la ragazza che ti interessa durante il venerdì o il sabato sera ma i ritmi del locale sono talmente frenetici che non riesci ad avere uno straccio di interazione decente.

Come sai, se hai letto l’ articolo precedente, il mio consiglio è quello di battere sul ferro finché è caldo ma… se questo ferro non hai proprio modo di scaldarlo… provare a chiedere un numero di telefono così tanto per fare sarebbe completamente inefficace.

Infatti se non ti manda dei segnali inequivocabili (se lo fa puoi chiederle il numero) provarci senza averla attratta sarebbe quasi completamente inutile.

Dirti semplicemente “vabbè tentiamo… o la va o la spacca” ti porterebbe al massimo a prendere un numero al quale quasi sicuramente lei non risponderà.

Quindi in questo caso il mio consiglio è quello di giocare d’astuzia.

Ad esempio potresti dirle qualcosa del tipo:

“Sai questo locale è veramente carino… ma stasera è decisamente troppo affollato. Vieni in un locale sperando di rilassarti e te ne torni a casa con un gran mal di testa con tutta questa gente che ti parla intorno. Tu che ci lavori che serata mi consigli in settimana? Intendo una serata in cui non ti ritrovi completamente da solo con le palle di fieno che rotolano ma non così affollata”.

Tutto questo, come puoi intuire, ti serve semplicemente a capire, dalla sua risposta, se in settimana lavora e quindi puoi trovare un momento migliore oppure no.

Infatti ci sono cameriere che lavorano solo nel fine settimana e altre che lavorano full time.

Se scopri che lavora in settimana può valere la pena tornare piuttosto che provarci con lei cercando di prendere un numero alla spera in Dio.

Se invece lavora solo nel fine settimana l’unica cosa che puoi fare è fare quello che farebbe un Vero Uomo e cioè andare dritto al sodo.

Per esempio potresti dire qualcosa del tipo:

“Ok guarda la realtà è che potrei riempirti di chiacchiere su quanto ti ho trovata interessante  particolare nei nostri 0,4 secondi di conversazione ma… la verità è che ti trovo molto attraente e mi piacerebbe conoscerti. Scambiamoci il numero di telefono così possiamo prendere un caffè insieme in settimana”.

Funziona sempre visto il tentativo alla ceca?

Chiaramente NO.

Funziona in maniera decente se fatto bene?

SI, se hai le giuste aspettative, cioè sei consapevole che hai provato a prendere un numero senza delle basi solide dietro.

Perché come vedi la dinamica qui non è delle migliori ma in questo caso si tratta di raccogliere il massimo da questo tipo di situazione.

Ma lascia che ti dica una cosa in proposito…

Nella mia esperienza in questo mondo ho visto un sacco di ragazzi deprimersi perché ogni tanto o qualche sera le cose non andavano… e questo perché avevano trovato qualche guru o guretto che gli aveva messo in testa che c’erano sistemi magici per attrarre qualsiasi donna… e questo li portava ad avere prospettive completamente irrealistiche.

La verità è che il rifiuto o l’insuccesso sono una cosa estremamente positiva e per quanto diventi bravo non avrai mai uno score del 100%.

Pensa ai supercampioni. Cristiano Ronaldo non segna tutte le partite e Valentino Rossi non vince tutte le gare ma sanno comunque di essere i migliori e non se ne fanno un problema.

Quindi se vieni rifiutato non ti preoccupare. Sei solo un passo più vicino a finire a letto con una bella donna 🙂

2. Si allontana di continuo per andare a servire ad altri tavoli

State parlando e l’interazione sta andando bene ma come spesso accade in queste situazioni lei se ne deve andare per servire ad un’altro tavolo.

E magari tu pensi:

“Aaaaarrrrggghhhhhh”

Ok, smetti di pensarlo perché in realtà il fatto che se n debba andare è un bene.

Ma lascia che mi spieghi meglio visto che mi redo conto di averti detto qualcosa di abbastanza controintuitivo e magari tu potresti star penando:

“Giò, ma cosa mi stai dicendo? Lei mi piace… io pensi di piacergli. Mi spieghi perché i fatto che se ne vada dovrebbe essere un bene?”

Certo 🙂

Devi sapere che una delle tecniche di seduzione più potenti per far salire l’ attrazione a volte consiste nell’interrompere l’interazione nel momento caldo. Qui il vantaggio è che lei dovrà interromperla per forza… anche se si sta divertendo.

Cerchiamo di capire insieme questo concetto un po’ più in profondità.

Ti è mai capitato di conoscere una ragazza che ti piaceva e avevi appena conosciuto perché dovevi scappare o eri in ritardo al lavoro?

Se ti è successo avrai notato che anche dopo, durante la giornata, hai continuato a pensarci.

Bene. Ora puoi ottenere lo stesso effetto su di lei fra un’interazione e l’altra quando torna al tuo tavolo.

Cioè se giochi bene le tue carte e usi le tecniche di attrazione immediata che impari in questo sito (a proposito se vuoi approfondire l’argomento clicca qui) avrai modo di far salire la sua attrazione tra un pezzetto di interazione e l’altro e cuocerla a puntino.

Solo una precisazione: quando lei si allontana continua a goderti la serata e divertirti come se niente fosse.  Cerca di essere il più possibile il centro della festa e parla anche con le persone ai tavoli a fianco. Se l’ hai incuriosita per bene e hai fatto colpo lei lo noterà e acquisirai un sacco di punti.

Quello che invece non devi fare mai è stare li a cercarla continuamente con lo sguardo come farebbe un lupo famelico. Se vi scambiate una volta uno sguardo di sfuggita ci sta, di più no.

Quindi se ti comporti a dovere quello che succederà è che lei fra sé e sé penserà:

“Mi piace. Da come si è comportato quando ero lì credo di piacergli… ma perché non mi caga?”

3. Arriva un’altra cameriera al suo posto

Purtroppo ogni tanto in queste situazioni capita.

Stava andando tutto bene fra te e lei ma il suo capo cambia qualcosa e tu ti ritrovi a ordinare la prossima birra alla collega!

In queste situazioni capire quello che devi fare è molto semplice. Basta che ti chiedi:

“Cosa farebbe un Vero Uomo in questa situazione?”

Semplice. Un Vero Uomo quando le cose stanno andando bene non si focalizza sul problema ma sulla soluzione.

Quindi per farla breve si va a prendere quello che vuole.

Considera che in ogni caso molto spesso, anche se è arrivata un’altra cameriera, ti basta chiamare la ragazza che ti interessa con un segno della mano.

E se non puoi… vale il vecchio detto se non è la montagna che va da Maometto è Maometto che va alla montagna.

Mi raccomando… solo non andare da lei mentre è ad un altro tavolo a servire. Sarebbe davvero inopportuno.

In generale devi evitare, quando proprio non sei costretto, tutte le situazioni che potrebbero metterla a disagio, come quella che stiamo per andare a vedere, che è un’eccezione alla regola.

4. Inizialmente serve ai tavoli ma poi va al bancone o alla cassa

In questo caso, anche se l’interazione è andata bene, ti ritrovi solo con due opzioni:

  • Te ne vai con la coda fra le gambe
  • Fai quello che farebbe un Vero Uomo

Qui la regola di massima è cercare di palarci mentre il suo capo non è li con lei per non metterla a disagio.

Ma se proprio non puoi evitare… spesso l’audacia premia.

Qui è importante capire quanto la ragazza è timida perché essendo sotto pressione (potrebbero vederla il capo o altri clienti), dovrai scegliere se dirle che ti piace e chiederle direttamente il numero o lasciarle un tuo bigliettino da visita.

Un’opzione per esempio potrebbe essere pagare e darle il tuo bigliettino fra i soldi, così il capo non vede. Meglio di James Bond eh? 😉

Ad esempio potresti dirle:

“Ooopss… Deve esserci finito il mio biglietto da visita per sbaglio… Beh… usalo” (occhiolino).

E sul retro potresti scrivere: ho cercato il modo per imbarazzarti il meno possibile vista la situazione ma credo di non esserci riuscito al 100%. Diciamo che ti devo una bevuta per farmi perdonare. Scrivimi per riscuotere ;-)”.

Ricorda che quelli che ti ho fatto sono solo esempi e che la cosa migliore da fare e trovare le strategie e i modi di fare che vanno bene per te perché, in queste situazioni, quello che davvero conta:

Non è cosa dici o fai ma come lo dici e fai!

Cioè utilizzando il linguaggio del corpo, l’espressività e la faccia da culo e sfacciataggine di un Vero Uomo.

Bene, ora non hai più scuse per iniziare a sedurre in maniera sistematica le cameriere nella tua città.

Giò

P.s. un brindisi per la prossima cameriera che sedurrai 😉

 

Come approcciare e conquistare le cameriere: problemi e soluzioni

Video riassunto

Guarda il video riassunto dell'articolo, letto da una persona del nostro staff.