Come rimorchiare e conquistare bariste, cameriere e commesse

Ti sei mai ritrovato in un bar o in un ristorante e all’improvviso… ti è arrivata davanti una bellissima cameriera o barista? Oppure in un negozio di vestiti dove volevi conoscere una commessa?

Magari avresti voluto conoscerla meglio, chiederle il numero e uscirci insieme ma non sapevi come fare?

Bene, questo è l’articolo che stavi aspettando.

Si, perché la verità è che puoi conoscere donne veramente dappertutto e sarebbe un peccato tagliarti completamente fuori da queste categorie solo perché non sai come fare, non trovi?

Ok, prima di entrare nel vivo fammi fare solo una precisazione. Quando uso la parola “categorie” mi riferisco solo a una categoria professionale e non voglio fare alcuna distinzione o sembrare misogeno, chiaro?

Quindi “cameriera” come “barista” sono categorie professionali tanto quando “avvocato” o “idraulico”.

Bene fatta questa doverosa premessa possiamo partire con quella che è una domanda che ora potresti avere in testa.

“Giò, ma le cameriere, le bariste e le commesse non sono donne come tutte le altre? Cioè, non mi basta semplicemente applicare quello che sto già imparando su SeduzioneAttrazione, no?”

Certamente si 🙂

Le tecniche e i modi di fare che impari su questo sito per sprigionare la tua Energia Maschile e il Vero Uomo che c’è dentro di te sono valide in tutti i campi.

Detto questo rimorchiare e sedurre questo tipo di donne ci mette davanti a una situazione particolare che presenta dei pro e dei contro che dobbiamo conoscere per essere in grado di gestirli al meglio.

Vediamoli insieme.

conquistare rimorchiare bariste cameriere commesse

Pro

Una cameriera è, di fatto, una persona sul posto di lavoro quindi è probabile che ti trovi di fronte a una donna che:

  • sta affrontando una noiosa giornata di lavoro e quindi chiunque porti una ventata di freschezza è di solito ben accetto (fatta eccezione per alcune situazioni particolari, tipo una strigliata dal suo capo, che comunque non puoi controllare)
  • fanno tutti gli scemi con lei in modo vergognoso e non è abituata a veri uomini che hanno il coraggio di prendersi quello che vogliono, quindi tu puoi essere diverso
  • hai modo di parlarci solo per il semplice fatto che sei cliente del locale

Contro

Qui c’è un problema mentale e alcuni problemi tecnici. Il problema mentale è quello per cui potresti ritrovarti a pensare:

“No non posso farlo. Lei è qui per lavorare … non è il posto giusto”

Bene… Anzi male… 🙂 Perché se ti è mai capitato di pensare una cosa del genere ti stai facendo delle seghe mentali.

Infatti se vuoi conoscere questo tipo di ragazze la regola numero uno è:

Non me ne frega niente di quello che pensano gli altri!

Si, perché è molto probabile che il più grosso ostacolo nel rimorchiare questo tipo di ragazze sia proprio tu.

Visto il lato mentale, vediamo quelli che sono i contro “tecnici”:

  • non puoi avere un contatto fisico con lei che non sia qualcosa di sfuggente (in fondo sta lavorando, non vuoi proprio farla licenziare)
  • lei sta lavorando quindi non può dedicarti molto tempo
  • la tua interazione con lei (specie con cameriere e bariste) potrebbe essere spezzettata perchè deve seguire anche gli altri clienti
  • anche se è attratta da te, il più delle volte cercherà di non mostrarlo in maniera troppo palese perchè è sottoposta a una grossa pressione sociale
  • avendo a disposizione poco tempo non potrai curare particolarmente (o spesso per niente) la fase di rapport che è quella che ti permette, specie all’inizio del tuo percorso, di prendere numeri di telefono più solidi
  • le stesse seghe mentali che ti fai tu (o meglio ti facevi 🙂 ) potrebbe farsele anche lei
  • anche se ti lascia il numero potrebbe avere un ripensamento perchè non hai avuto tempo di curare la fase di rapport e perché potrebbe pensare che, se sei così intraprendente e abile da sedurla sul suo posto di lavoro, magari… sei il tipo di ragazzo da cui è meglio stare lontani.

Detto questo, semplicemente non puoi farci niente per risolvere questi contro… mi spiace… quello che puoi fare però è focalizzarti sui pro in modo da essere pronto a giocarti le tue carte vincenti al massimo del loro potenziale.

Come rimorchiare cameriere, bariste e commesse

Quello che è molto importante capire per sedurre in maniera efficace queste ragazze è come comportarsi in generale, come gestire le interazioni spezzettate, cosa non fare mai, come chiedere il numero o fissare un appuntamento al volo.

Partiamo col cosa non fare mai così ci togliamo subito il dente.

Cosa non fare mai

Quello che non devi MAI fare con questa categoria di donne è comportarti come quello che mia nonna avrebbe definito un provolone

Infatti vedo spesso molti ragazzi che ci provano con queste ragazze in maniera davvero sconclusionata mettendo la ragazza in una situazione imbarazzante perché non può mandare a quel paese un cliente.

Si mettono a dirle quanto e carina e quanto vorrebbero uscire con lei e conoscerla meglio mettendola in una situazione di vero disagio se lei non è interessata specie se, come ho visto fare tante volte, sono insistenti.

Come sai sono un amante dell’essere diretti ma qui la situazione è un po’ diversa e quindi devi lasciare a lei la possibilità di mostrarti il suo interesse prima di andare a chiederle il numero oppure di uscire.

Quello che devi fare è semplicemente stimolare il suo interesse in maniera corretta e ora andremo a vedere come fare.

Quindi a meno che lei non ti lanci un’occhiata assassina il gioco che devi condurre con queste categorie di donne è più di fino.

Se invece l’occhiata assassina arriva, puoi fare qualcosa di davvero molto semplice come dirle, appena ti capita l’occasione, qualcosa del genere:

“Ciao. Da quando ci siamo scambiati uno sguardo poco fa sto pensando a qual’è il modo migliore per conoscerti senza metterti in imbarazzo sul tuo posto di lavoro…”

Sorriso da gran… faccia da culo… e da qui vedi come ti risponde e vai avanti.

Questa è la situazione decisamente migliore fra quelle che ti possono capitare, perché con poco sforzo ti permette di mostrare che sei un Vero Uomo che si sa prendere quello che vuole.

Come al solito mi raccomando: non imparare la frase che trovi sopra a pappagallo ma semplicemente prendi spunto e trova una formula che vada bene per te e sia in linea con la tua personalità.

Detto questo, se non riceviamo un preciso invito all’approccio da parte sua, vediamo cosa fare per stimolare il suo interesse nel modo migliore.

Come stimolare il suo interesse

Come sai hai poco tempo e non puoi avere lo stesso contatto fisico che potresti avere in una discoteca o per strada.

Non sono esattamente carte che giocano a tuo favore in quanto, potendo curare poco o niente la fase di rapport, devi spingere al massimo la fase di attrazione ma non hai a disposizione uno degli strumenti più potenti, cioè un contatto fisico che sia rilevante.

Vediamo quindi cosa puoi fare ma prima lascia che risponda a una domanda che potresti avere in mente… perché già la sento che mi rimbomba nelle orecchie , e cioè:

“Giò, ma se ho poco tempo non posso semplicemente tornare più volte nello stesso posto in modo da giocarmi le mie carte pian piano?”

NO.

Ti faccio questa precisazione perché so che da un punto di vista logico la domanda sopra può filare ma nella pratica possono succedere un sacco di cose come ad esempio:

  • lei cambia lavoro o turno e non la rivedi più
  • quando la rivedi una seconda volta il suo stato emotivo è completamente cambiato e potresti scoprire che quella che un paio di giorni fa era una ragazza super attratta ora non ti caga di striscio senza nessun motivo apparente.
  • Se ci metti troppo a sedurla ci può stare che salta fuori un terzo incomodo a rovinare quello che hai fatto in precedenza.

Come vedi i contro in questa situazione sono decisamente più dei pro quindi, una volta che l’avrai attratta:

Batti sul ferro finché è caldo o, come dicono in America, don’t be a pussy!

Come sai in una situazione del genere hai poco (o non ne hai proprio) tempo per curare la fase di rapport quindi la partita si gioca sulla fase di attrazione. In più dovrai generare un’ attrazione molto veloce perché non hai molto tempo per chiudere le danze.

A proposito, se vuoi approfondire l’argomento su come generare attrazione velocemente clicca qui.

Bene, detto questo, andiamo a vedere prima come iniziare la conversazione in modo corretto e poi come attrarla.

Come iniziare la conversazione

Come sai sono un amante del gioco diretto ma in questo caso il mio consiglio, vista la situazione, è quello di partire più lentamente.

La regola numero 1 è non fare quello che fanno tutti, cioè non chiederle semplicemente informazioni sperando che magicamente, di punto in bianco, si ritrovi nel tuo letto. Non funziona così.

Puoi anche partire chiedendole un’informazione ma poi devi portare la conversazione dove vuoi tu, e anche in fretta.

Un ottimo modo per iniziare è metterla a suo agio facendola ridere con una battuta, cercando di entrare in empatia con lei in qualche modo o sfruttando una situazione che trovi nel contesto.

Ecco qualche esempio:

“Un (nome cocktail) per favore. Ma mi raccomando, promettimi di non farlo troppo forte. Ho promesso a mia madre di fare il bravo uscendo di casa… circa 10 anni fa e… sai… il venerdì sera è pieno di ragazze pericolose, quindi voglio rimanere nel pieno delle mie facoltà mentali”

“È tutto il giorno che giro per il centro commerciale e mi fanno male i piedi con le scarpe da ginnastica… non so come fai tu coi tacchi. Davvero super impressionato”

“Ti capisco davvero… certi clienti come quella signora andrebbero tenuti fuori con un cartello con la loro faccia e la scritta -io non posso entrare-“

Come sempre ti ricordo di prendere queste frasi solo come esempi. Studiarle a memoria sarebbe uno spreco di tempo inutile. Le situazioni con queste categorie di ragazze sono davvero molto varie quindi non puoi fare altro che fare tuoi i concetti, digerirli e improvvisare.

Come presentarti

Una volta approcciata la ragazza ci andiamo a presentare in maniera veloce prima di entrare nella fase di attrazione.

Puoi farlo in vari modi ma il consiglio è di rimanere semplice.

A volte sei facilitato dal fatto che hanno un cartellino col loro nome e quindi puoi dire qualcosa del genere: “Tu sei (nome ragazza) vedo… Beh a questo punto mi sembra giusto giocare alla pari… Io sono Giò”.

Oppure ti basta un semplicissimo: “Comunque piacere…Io sono Giò”.

Quali tecniche usare per attrarla

Prima di indicarti le tecniche che puoi utilizzare per attrarla ti faccio una breve premessa. Arrivato a questo punto puoi iniziare a interagirci come faresti con una normale barista, cameriera o commessa che non ti interessa.

Questo perché devi darle modo di rimanere lì senza sembrare inopportuna agli occhi del suo capo. Quindi, arrivato a questo punto, potresti ordinare qualcosa o chiederle di mostrarti un vestito.

Fatto questo puoi entrare nella fase di attrazione.

Le tecniche che puoi usare a questo punto sono:

  • L’inversione di ruoli
  • Le domande senza risposta (se, come spesso capita, lei ti fa domande)
  • Segnali misti
  • Sicurezza di chi sa già come andrà a finire
  • Presa in giro

Se è un po’ che ci segui su questo sito sai già di cosa ti sto parlando ma se per te sono concetti nuovi o li vuoi approfondire davvero in profondità clicca qui.

Come gestire le interazioni spezzettate

In queste situazioni spesso capita che lei debba assentarsi per seguire altri clienti o per qualche ragione si debba assentare un attimo.

Purtroppo non puoi farci niente. Fa parte di questo gioco ma, quando succede, c’è un tipo di comportamento che assolutamente non devi tenere.

In questi momenti non devi assolutamente dare l’ impressione di stare lì ad aspettarla.

Semplicemente continua a fare quello che stavi facendo o, ancora meglio, mettiti a parlare con qualcun’altro e, appena torna, riprendi da dove vi eravate interrotti.

Come chiederle il numero di telefono

Bene! Lei è attratta e tu la vuoi rivedere. È arrivato il momento di chiederle il numero. Non mi dilungo sull’argomento perché, se segui questo sito, sai già esattamente come fare, è il modo che insegna marco in questo articolo su come prendere il numero di telefono.

Solo una precisazione. Assicurati di non metterla in difficoltà col suo capo. Lei apprezzerà questo tuo modo di fare e, se le sei piaciuto, farai ancora più colpo su di lei. Garantito!

C’è una cosa che devi sapere però. In alcune situazioni potrebbe essere impossibile prendere il suo numero perché il suo capo la sta guardando e magari lei te lo fa notare. In questo caso è necessario darle un tuo bigliettino da visita, o nel caso non ce lo avessi, un bigliettino scritto sul momento.

Ma… sia chiaro: se vuoi rimorchiare in maniera seriale questo tipo di ragazze il bigliettino da visita è un’arma che non può mancare nel tuo arsenale.

Ti richiameranno sempre una volta finito di lavorare?

NO.

È una strategia che funziona decentemente bene?

SI.

Come fissare un appuntamento al volo

In alcuni casi, se vedi che lei è particolarmente attratta e ben predisposta nei tuoi confronti può valere la pena proporle di prendere un caffè una volta che ha finito di lavorare.

Ti basta semplicemente chiederle quando finisce di lavorare e dirle che è stata una bella conversazione, che ti piacerebbe continuarla e… quindi passerai a prenderla quando ha finito per bere un caffè insieme.

A questo punto è quasi fatta perché, appena la rivedi, potrai curare la fase di rapporto e portarti a casa un numero di telefono molto più solido.

Ah, quasi dimenticavo… se lei accetta di rivederti dopo il lavoro chiaramente le sei piaciuto ed è incuriosita da te quindi, quando la rivedi, don’ t be a pussy baciala!

Pensaci. L’ hai conosciuta poco fa e avete un mezzo appuntamento il giorno stesso. Detto in parole povere… ti sei comportato da Vero Uomo quindi rimani coerente con quanto fatto finora e vai fino in fondo 🙂

Giò

P.s. Ti piace questo tipo di gioco? Bene allora inizia a farti il giro di tutti i centri commerciali in zona, allenati, e vedrai che dopo un po’ il tuo numero di appuntamenti schizzerà alle stelle 😉

Come rimorchiare e conquistare bariste, cameriere e commesse

Video riassunto

Guarda il video riassunto dell'articolo, letto da una persona del nostro staff.