Articoli Free

Attrazione: cos’è?

Nella seduzione, l’attrazione è quel sentimento, corredato da una serie di sensazioni, che ci porta a desiderare un’altra persona.

Perché esiste l’attrazione?attrazione

L’attrazione esiste per farci riprodurre: è il meccanismo che la natura ci ha donato per perpetuare la specie.

Se donna e uomo non si sentissero attratti l’uno dell’altra non ci sarebbe prole, e quindi la specie finirebbe.

Cosa determina se siamo o non sia attratti da una persona?

In linea generale, siamo attratti da persone che hanno un alto valore di riproduzione e\o di sopravvivenza.

Quindi siamo attratti da :

1. quei caratteri che ci indichino che stando con una determinata persona la nostra sopravvivenza (e quella della nostra prole) sarà favorita

2. quei caratteri che ci indichino che una persona ha dei “buoni” geni e di conseguenza avendo dei figli con la persona stessa, ci sono buone probabilità che questi suoi “buoni” geni siano passati a loro, e che tramite l’educazione apprendano altre buone qualità.

Ad esempio: un uomo sicuro di sé risulta attraente agli occhi di una donna.

A livello di sopravvivenza, un uomo sicuro avrà più capacità di leadership e più capacità di raggiungere i propri obiettivi, non lasciandosi scoraggiare alle prime avversità. Questo favorirà la sopravvivenza della donna e la sopravvivenza della prole.

A livello di riproduzione, un uomo sicuro passerà determinati geni ai suoi figli ma soprattutto gli insegnerà, consciamente o inconsciamente, ad avere questa caratteristica, e questo a sua volt favorirà la loro sopravvivenza.

Ricorda che quando si trattano questi concetti bisogna fare un salto indietro nel passato, fino all’epoca primitiva. La parte del nostro cervello adibita alla riproduzione è rimasta praticamente immutata da allora, quindi veniamo ancora attratti da caratteristiche che oggigiorno non sono poi così importanti.

Ad esempio, una donna viene attratta da un uomo che abbia la capacità di proteggerla, ma nel mondo occidentale non ci sono animali feroci! La protezione è per la maggior parte garantita dalle istituzioni… ma questo la sua “parte riproduttiva” non lo sa.

Ma donne e uomini provano attrazione allo stesso modo?

L’attrazione femminile è uguale a quella maschile?

No e sì, una cosa però è sicura: provano attrazione per motivi un po’ diversi.

Un uomo si sente attratto, soprattutto all’inizio, da determinate caratteristiche fisiche, poi ovviamente anche da quelle psicologiche.

Per un uomo l’attrazione fisica è condizione sufficiente per andare a letto con una donna.

Una donna, d’altro canto, si sente attratta soprattutto (ma non solo) da caratteristiche comportamentali.

Per una donna l’attrazione fisica è condizione necessaria ma non sufficiente per andare a letto con un uomo.

Attenzione: provare attrazione fisica non vuol dire essere attratti dalla bellezza, soprattutto per una donna. Una donna viene attratta fisicamente da un uomo grazie soprattutto alla sua subcomunicazione (a riguardo leggi l’articlo “Attrazione fisica e bellezza sono collegate?“).

La bellezza conta fino a un certo punto, quando mi chiedono se la bellezza sia importante spesso rispondo: “Pensa che una donna ti sceglie in base a determinate caratteristiche di sopravvivenza e riproduzione, la bellezza certo può aiutare ma non pensi che per garantire sopravvivenza e riproduzione le caratteristiche veramente importanti siano altre?”

(Sì sono altre, e faccio un’altra precisazione: più che essere belli è importante dare un’immagine di salute ed igiene.)

Detto questo, puntualizziamo alcuni aspetti.

In primo luogo: si deve stare attenti a non fare confusione.Ora sto parlando di attrazione, che è una fasi della seduzione, è ovvio che in un rapporto serve molto di più. In altre parole, è la condizione necessaria ma non sufficiente alla seduzione. L’attrazione è un sentimento che se non viene supportato dal rapport ha molta probabilità di svanire.

In secondo luogo: i modelli culturali influiscono sulle caratteristiche che sono considerate attrattive.Basti pensare a tutti i cambiamenti nel modo di vestire e truccarsi che ci sono stati nei secoli, o per non andare troppo indietro nel tempo, alla predilezione, così forte ai giorni nostri, per le donne molto magre, qualche cosa di incomprensibile in altre epoche dove essere in carne era segno di salute.

Perché i modelli culturali influiscono?

Perché l’uomo è un animale sociale, e se una persona si rispetta gli standard di un determinato gruppo sociale avrà maggiori possibilità di essere accettato, e magari di avere una posizione di leader. Nella nostra epoca infatti le modelle sono pagate bene e hanno posizioni socialmente elevate.

In terzo luogo : si devono tener presente le variazioni psicologiche e genetiche. Non tutti siamo attratti dalle stesse cose, per questo motivo si deve distinguere tra i caratteri che generalmente provocano attrazione (es. bellezze per le donne e dominanza per gli uomini) e i caratteri che generano attrazione solo in certe persone.

Ad esempio, una donna può preferire un uomo che abbia un comportano specifico in una determinata situazione. Dato che le situazioni sono infinite, anche queste caratteristiche saranno infinite.

Non conoscere preventivamente queste caratteristiche (non abbiamo la telepatia), quando andiamo a sedurre una donna ci concentriamo su quelle caratteristiche generali che attraggono il maggior numero di donne: ad esempio la sicurezza, la dominanza, la positività, il carisma, l’intelligenza sociale ecc. ecc.

Poi, conoscendola, potremo anche mostrare quelle caratteristiche a cui è più sensibile, sempre che non siano in contrasto con noi stessi.

Marco

– – –
Altre lingue?

Italiano
Spagnolo

Ti è piaciuto l'articolo?

  1. Dí che ti è piaciuto:

  2. Scarica il Report Gratuito e rimani aggiornato

    Report Gratuito: "Seduzione: i 37 errori più comuni"

    • Gli errori più comuni degli uomini nella conquista di una donna
    • Le cose da non fare MAI!
    • Gli errori generali di comportamento nella conquista
    • Gli errori al primo appuntamento
    • Come eliminare tutti gli errori nella seduzione e nella conquista di una donna
    • Cosa fare nella pratica per attrarre una donna e conquistarla
    Inserisci la tua
    e-mail e scarica
    Privacy Garantita al 100% - Niente SPAM

105 commenti

  1. Ketty

    Ciao Marco!!!
    Sono una ragazza lesbica che segue sempre il tuo sito e la tua newsletter e volevo ringraziarti di vero cuore per i consigli!!! Sai si dice che tra ragazze ci si capisce meglio ma io le donne non le capisco proprio e dentro mi sento un uomo per moltissime cose! Io non ci sapevo fare molto, e pensavo che magari siti come questi erano solo per uomini e invece funzionano anche per le lelle!

  2. antonio

    ciao reborn. mi trovo in una situazione complicata perchè sabato passato ho conosciuto una ragazza fuori dalla discoteca e gli ho conversato per un po’. Dopo siamo entrati e non ci siamo visti almeno per 10 o 15 minuti, poi ci siamo rincontrati in pista da ballo e abbiamo iniziato a ballare e poi ci siamo subito baciati per un po’. Ad un certo punto lei non vedeva più le sue amiche ed è andata a cercarle, poi da li l’ho rivista dopo un po’ però l’amica la tirata verso di se, e se ne stava andando, allora io l’ho fermata gli ho detto dammi il cognome cosi ti aggiungo su facebook. Il giorno dopo gli ho mandato la richiesta e a accettato,ho iniziato io la conversazione e sembra che non mi cerca

  3. massimo

    Ciao, mi chiamo Massimo, non riesco a capire se la fase di attrazione comprende anche le prime uscite poco impegnative, ad esempio per un caffè, oppure si tratta di soli contatti astratti, tipo messaggi o telefonate.
    Ma la fase di rapport, quella che definisci molto importante, si attua dopo un pò di incontri oppure subito ala prima vera uscita?
    Mi rendo conto di essere molto schematico, però credo che in termini generici sia il modo migliore per capirci.
    Grazie
    Massimo

  4. Chiara

    Ciao Marco, sono una ragazza e vorrei chiederti un parere. Ho conosciuto un uomo (impegnato) e siamo stati subito molto attratti l’uno dall’altra. Per mesi ha continuato a provarci con me, ma senza mai fare niente di esplicito. Io ho ricambiato senza troppo espormi, per paura di fraintendere. Col tempo abbiamo continuato a vederci e sentirci spesso, per varie ragioni e, forse con l’abitudine, alcuni atteggiamenti si sono attenuati. Anche se l’attrazione e l’interesse sono ancora chiari, si sono aggiunti altri comportamenti, come il parlarmi sempre della moglie, che mi sembrano insensati. A cosa pensi che servano? Se mi vuole tenere a distanza, perchè semplicemente non si pone da amico?

    • Marco – (alias Reborn)

      Forse vuole tenere la distanza e ognugno lo fa a suo modo, forse vuole farti ingelosire, ci sono molte variabili.

      • Chiara

        Grazie Marco per la risposta. Alla seconda ipotesi non avevo pensato, forse perchè mi suona strano che si cerchi di far ingelosire un’altra donna con la propria moglie, caso mai il contrario… E se invece mi stesse tenendo a distanza, che senso ha, contemporaneamente, continuare a provarci e a cercarmi sempre, mentre io non lo cerco quasi mai? Indecisione? O è un comportamento che nell’ottica maschile ha uno scopo?

        • Marco – (alias Reborn)

          Non ho capito

  5. flaminio87

    ciao marco. volevo farti una domanda: può esserci attrazione da parte di una donna verso un uomo grazie alla personalità di quest’ultimo dall’aspetto fiico però non piacente? io per esempio ho 2 grossi difetti: ho la pancia e il viso gonfio e ho perso i capelli a 18 anni (ora ne ho 25 e non ho mai avuto una ragazza che sia una). potrebbe darsi che tutto ciò tasmetta un’immagine “geneticamente” scadente?. grazie

    • Niko

      Sarò onesto: l’aspetto fisico, anche se non è fondamentali, in certi casi (grossa pancia, eccessiva magrezza) un po’ influenza, nel tuo caso ti consiglio di fare un po’ di dieta per rientrare nella media.

      • flaminio87

        …e per la calvizia? è un problema secondo te a 25 anni?

        • Niko

          No

  6. lucapier

    ciao niko :D
    allora esco con un gruppo di amici,c’è una ragazza che mi piace ,ci ho fatto tanta attrazione e pure rapport ;),però non so come “giungere al risultato” sono convinto di aver fatto abbastanza attrazione e rapport, esco con la stessa comitiva ormai da 3 mesi,all’inizio ho cercato di essere distaccato da lei perchè non volevo diventare amico,ma purtroppo inevitabilmente(anche se credo sia un bene) ad uscire nello stesso gruppo ci siamo avvicinati,e quindi seguendo le tue regole ho fatto prima atrazione e poi rapport,ora però non so come baciarla,inoltre non sono sicuro che lei abbiamo capito che mi piace…insomma non so se hai capito che ho le idee confuse cazzo :D,che devo fare?

    • Niko

      Vedi dai suoi segnali se è attratta, se è sì passa al rapport e poi al bacio

  7. Andrew

    Ciao Reborn, ti seguo da mesi e ho acquistato alcuni tuoi prodotti con buon successo e soddisfazione. Frequento da un paio di mesi una ragazza bellissima , più giovane di me di 10 anni. Lei ad un certo punto mi dice che non è attratta sessualmente da me. Si riferisce all’istinto nell’attrazione fisica. Dice che non lo sente.. Noi facciamo sesso, con piacere reciproco e stiamo sempre insieme quando possiamo,anche se non siamo “fidanzati”. Dice che sono la persona giusta per lei ma che sente questo blocco. Tra l’altro si sente “sbagliata” per questo. Francamente non so bene cosa fare, in quanto per me è davvero una situazione inedita.

  8. pablo

    Secondo te gli uomini con i capelli lunghi attirano/creano attrazione?

    • Niko

      dipende se li sa portare e come li porta

  9. mary

    Ciao a tutti. Mi chiamo Mary ed ho 20 anni. Vivo ed ho vissuto una situazione molto particolare, vi spiego. Sono fidanzata da quasi 3 a anni, ed in un periodo di “smarrimento” tra me ed il mio ragazzo, ovvero che io lo sentivo assente e lontano, ho conosciuto un tipo, così per caso. L’ho visto la prima volta su youtube, così gli chiesi amicizia. Lui è conosciuto, è uno youtuber amato Davvero da molti. Abbiamo iniziato a sentirci a parlare, del più e del meno, senza mai secondi fini. Questa cosa è andata avanti per così molto tempo, che abbiamo preso confidenza ed io mi sono confidata con lui per tutto ciò che stavo passando con il mio ragazzo. Lui mi ascoltava, mi dava consigli e mi aiutava, insomma, era come se ci conoscessimo da moltissimo tempo. Dopo variato tempo, quindi, io ripresi a fare l’amore con il mio ragazzo (non lo facevamo neanche più), e mi accorsi di averla combinata grossa quando facendolo con lui pensavo al tipo. Mi sono sentiva davvero in colpa ed ho capito che qualcosa non andava. Decisi così, la sera stessa,di scrivergli (al tipo) e dirgli che mi stava accadendo tutto ciò, dicendo però che si trattava di un altro amico, non di lui. Dopo un lungo discorso (anche lui provava interesse per me) egli capì che gli stavo mentendo e che parlavo proprio di lui. Gli dissi che non si sbagliava e che non smettevo di pensarlo. Lui ora è fidanzato più o meno da quella sera, e mi disse che se non fosse stato fidanzato ci avremmo provato. Da quella sera i nostri messaggi sono andati a scemare, fino ad ora che non parliamo praticamente più.. ama follemente la sua ragazza. Mi ha dimenticata insomma(credo sia così).. mi diceva delle cose bellissime, mi sentivo capita. Un’intesa mentale MAI PROVATA!!!Premetto che non ci siamo mai incontrati e che non c’è stato nulla. Non ci siamo mai visti dal vivo, ma ci siamo desiderati così tanto che saremmo stati pronti a tutto. Morale? Mi manca. Il rapporto che avevamo e i suoi ragionamenti. Il suo starmi vicino. Vorrei se possibile capire cosa esattamente io provo perché non capisco..amo il mio ragazzo ma in un angolo c’è lui e non va via. Delle volte penso e piango. Come se avessi bisogno di lui. Aiutatemi se possibile..grazie in anticipo!!

    • Niko

      Onestamente parlando se lui é fidanzato, l unica cosa che puoi scrivere é quello che hai detto a me. Per il resto la trovo una situazione complicata

  10. mary

    Grazie per avermi risposto! È molto complicato anche per me, infatti non so più in che modo pensarla. L’unica cosa che ho detto a te cosa?

    • Niko

      Non ho capito la domanda

  11. mary

    Mi hai scritto che l’unica cosa che posso scrivere è quello che ho detto a te. E cioè? A cosa ti riferisci?

    • Niko

      A cosa provi per lui

Scrivi un commento

I commenti devono essere:

  • educati e costruttivi
  • senza abbreviazioni da SMS
  • leggibili e non troppo lunghi
  • singoli: non puoi scrivere più di un commento per volta

Non puoi inserire:

  • pubblicità
  • riferimenti a persone minorenni (tu o altri)
  • istigazioni a comportamenti contrari alla legge
  • copia-incolla da altri siti
  • dati personali tuoi o altrui
  • riferimenti ad altre entità nel campo della seduzione

I commenti devono essere approvati e quelli che non seguono il regolamento possono essere editati o eliminati. Leggi il regolamento completo. Tutti i campi sono obbligatori.

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori.

 CARATTERI ANCORA DISPONIBILI