Credenze: come cambiare le tue credenze nella seduzione

Credenze, credenze… quanto se ne parla nello sviluppo personale?

Tantissimo!

Non sai cosa sono?

Te lo spiego in due parole e poi andiamo sulla parte pratica, la più importante.

Cosa sono le credenze?

Le credenze sono dei pensieri ritenuti veri, pensieri che possono riguardare qualunque cosa, da te stesso, agli altri, al mondo, insomma… proprio qualunque cosa.

Ad esempio: “Il ferro è un metallo” è una credenza, “Non piaccio alle donne” o “Piaccio alle donne” sono credenze.

Le credenze che ogni persona ha formano la sua mappa del mondo, ogni persona ha la sua mappa del mondo e ogni mappa è diversa, sebbene possa assomigliare in alcune parti a quella di altri.

Attenzione però: la mappa del mondo non è mondo!

Diciamo ad esempio che due ragazzi si mettano a parlare di donne (tanto per cambiare, noi uomini non lo facciamo mai vero? 🙂 ).

Uno dice all’altro: “Nel locale X non ci sono tante belle ragazze”. E l’altro “Non è vero, ce ne sono molte invece”. Queste sono due credenze, quindi due pensieri ritenuti veri.

Le credenze sono diverse e non sono la realtà, il numero di belle ragazze nel locale non cambia, cambia solo la percezione di esse.

Capito quindi che la nostra mappa del mondo non è il mondo vediamo cosa c’entrano credenze e sviluppo personale.

Credenze: come cambiarle?

E’ palese che se una persona vuole cambiare e migliorare, il suo miglioramento dovrà andare di paripasso con un cambiamento di credenze.

Se ad esempio una persona crede di essere un timido, si dà da fare e migliora, ad un certo punto realizzerà di non esserlo più.

Quindi passerà dalla credenza “Sono un timido” a “Sono sicuro di me”, con tutte le conseguenze positive che possono derivare da ciò.

Nello sviluppo personale si parla tanto di credenze e si dicono spesso frasi come “Non devi avere questa credenza depotenziante e devi invece avere questa credenza potenziante”.

Ok, giustissimo, ma spesso non si spiega bene come cambiare queste cavolo di credenze. 🙂

Alcuni pensano che basti autoconvincersi con la forza, questo invece crea un conflitto interiore tra le credenze che hai veramente e le credenze che vuoi installare.

Provare a convincersi a forza di alcune cose fa solo danni.

Come fare quindi?

Ci sono vari modi, oggi parliamo di uno:

Il modo più comune per cambiare una credenza è avere le prove che la credenza sia sbagliata.

A quel punto, la credenza sbagliata sarà sostituita con una nuova, e in automatico la tua mente farà tutto da sola.

Non è nulla di strano, noi aggiorniamo costantemente le nostre credenze.

Come cambiare le credenze nella seduzione

Nel miglioramento seduttivo, così come nello sviluppo personale, deve avvenire un cambiamento di credenze.

Come visto nello schema generale di miglioramento seduttivo la pratica con le donne porta al cambiamento di credenze, questo cambiamento migliora la pratica e la pratica migliora le credenze in un circolo virtuoso che si autoalimenta.

Insomma, una volta innescato il cambiamento, i miglioramenti crescono su loro stessi.

Ora, il cambiamento di credenze non è una cosa che succede raramente, come nella vita, quando migliori nella seduzione le tue credenze si aggiornano e cambiano di continuo.

Ci sono però due credenze più importanti delle altre, ora ti spiego quali sono e cosa fare per cambiarle.

Credenza 1: “E’ per me impossibile rimorchiare una donna con approccio a freddo”

Questa credenza, con tutte le sue possibili varianti, è molto radicata negli uomini.

Si guardano attorno e trovano prove che sia così, vedono gli amici che non approcciano mai sconosciute e anche loro non lo fanno, e banalmente se non provi ripetutamente a fare una cosa non ci riuscirai mai.

E’ quindi questione di allenamento, e la prima volta che riesci a farlo, la prima volta che riesci a rimorchiare una conosciuta, ecco che scatta qualche cosa dentro di te: una esperienza emozionale correttiva molto potente, quindi una correzione delle tue credenze e di conseguenza della tua percezione di te stesso e del mondo.

credenze

Credenza 2: “E’ per me impossibile rimorchiare ragazze molto belle, soprattutto su approccio a  freddo”

Devo confessartelo: questa è la mia credenza preferita. 🙂

Nel senso che da una parte ricordo ancora nitidamente quando questa credenza dentro di me cambiò e dall’altra noto che quando un ragazzo ha questo cambiamento di credenza dopo è tutt’altra persona.

Come mai?

Perché è la credenza più importante di tutte nella seduzione!

Cambiare questa è come sollevare un’automobile a mani nude. Dopo qualunque altro sforzo fisico ti sembrerà fattibile.

Così, dopo aver rimorchiato una donna molto bella con approccio a freddo, tutto il resto ti sembrerà estremamente fattibile.

Per fortuna non è così difficile come sollevare un’auto a mani nude :-), anzi!

Allo stesso tempo so che molti ragazzi che studiano seduzione e approcciano a freddo non vanno dalle donne veramente belle, quelle che fanno girare tutti il locale quando passano.

Questo non fa altro che aumentare il problema, perché più evitano di approcciarle, più queste li intimoriranno.

Ora ti spiego come cambiare questa credenza in modo furbo, in 4 passi:

A. Leggi: questo articolo.

B. Prendi al tua copia di Attrazione Immediata e di Come conoscere donne nuove ed esercitati ad approcciare nella realtà anche questo tipo di donne.

C. Ti potrà capitare, come è normale che sia, di prenderti qualche “no” da donne molto belle. I no delle donne molto belle fanno però meno male di quelli delle donne normali: basta pensare “Ho approcciato una donna molto bella, è normale che non sia facile”. 🙂

D. Quando invece ce la fai BUM, la tua credenza cambia e hai un’esperienza emozionale correttiva fortissima. 😉 Nonché una bella donna nel letto. 😉

Ti basta riuscire a rimorchiarne una, le tue credenze e il tuo modo di vedere il mondo cambieranno radicalmente.

Marco

(alias Reborn)

P.S. In ogni caso non penso che quando giacerai nel letto, per la prima volta, con una donna da urlo, ti metterai a pensare: “Oh, ho cambiato una credenza” 🙂

P.P.S. Può darsi che il tuo cervello si opponga al cambiamento di credenze con pensieri del tipo “E’ stata solo fortuna” o “Non era poi così bella”. Stacci attento e ricorda che tu sei l’artefice del tuo destino, perché, come scriveva Machiavelli: “[…]  la fortuna è donna, et è necessario, volendola tenere sotto, batterla et urtarla”. 🙂

– – –