Dialogo interiore: 5 modi per trasformarlo in un’arma potentissima

Sai cos’è il dialogo interiore? Un modo semplice e immediato per capirlo è stare per qualche secondo in silenzio. Prova ora. Fatto? No? Prova subito, non aspettare!!  🙂

Quasi certamente avrai sentito una voce interiore, ovvero la voce dei tuoi pensieri.

Ecco! Quello è il dialogo interiore: un dialogo che la nostra mente fa con se stessa in modo continuo e incessante. In altri termini è la voce con la quale noi pensiamo. Purtroppo però, il dialogo interiore ci porta a chiuderci nella nostra testa, impedendoci di godere pienamente il momento.

Hai presente la situazione in cui sei con una ragazza e senti una vocina dentro di te che dice:

“Cosa faccio, la bacio o non la bacio? Cosa dico adesso? E se poi non le piace questa cosa che sto facendo? E se poi….. e se poi…”

Ecco, penso che tu abbia afferrato. 🙂

L’enorme potere del dialogo interiore consiste nel fatto che è in grado di creare delle vere e proprie profezie che si auto avverano.

Infatti devi sapere che la mente tende a confermarsi evitando il più possibile di contraddirsi.

In pratica cosa vuol dire?

Vuol dire che se tu ti definisci uno sfigato, inconsciamente, farai  in modo di esserlo.

Questo perché ti consente di evitare gli sforzi e l’impegno per uscire da questa situazione e dover riformulare il tuo modo di pensare e di agire.

In parole povere la tua mente è un po’ pigra.

Ma niente di grave: basta solo prendere atto della cosa e intervenire :-). Se vuoi sapere di più a riguardo ti suggerisco di leggere questo articolo. Se invece hai bisogno di un modo per ridurre ai minimi livelli il dialogo interno negativo dai un’ occhiata qui.

In questo articolo voglio farti capire che il dialogo interiore è un arma molto potente. Se ci ragioni un attimo non è difficile capire il perché. Se, per esempio, dicendoti che non ce la puoi fare a sedurre una ragazza che ti piace ti paralizzi, cosa succede se questo tuo dialogo interiore agisse in maniera opposta?

Eh no! Non sto dicendo che devi ripeterti che sei un figo! La tua mente non è scema, non la puoi ingannare dicendo cose di cui tu per primo non sei realmente convinto.

dialogo interiore interno

Come utilizzare il proprio dialogo interiore

Innanzitutto è doveroso fare una precisazione. Il dialogo interiore va usato come il pepe.

La situazione di partenza deve essere quello di uno stato di “presenza”, ovvero uno stato in cui tu sei pienamente presente nel momento e in quello che ti accade attorno.

Non puoi, anzi non devi stare chiuso per tutto il tempo nella tua testa; sarebbe come stare dietro una finestra tutto il giorno a vedere cosa succede fuori, chiaro il concetto?

Se vuoi allenare questo stato di presenza ti consiglio di girare su internet e informarti sulla mindfullness o la meditazione. In questo sito l’argomento viene trattato in modo molto ampio.

Come gestire al meglio questo dialogo interiore quindi?

1. Datti del tu

Una recente ricerca ha dimostrato che quando“parliamo con noi stessi” è più utile darci del “tu”(seconda persona singolare) piuttosto che usare la prima persona singolare, cioè “io”. Se ci pensi non è affatto scontato visto che a molti viene spontaneo parlare “a se stessi” in prima persona piuttosto che in seconda. Quindi ricordati di darti del tu la prossima volta che parli con te stesso, sarà più efficace.

2. Parla in positivo

Il tuo dialogo deve contenere frasi positive e non quelle negative. Hai presente la classica scena in cui una persona dice all’ altra “non guardare sotto” e puntualmente l’altra persona guarda sotto? Ecco è lo stesso. Ti faccio un altro esempio: se ti dico di non pensare a un elefante rosa che ti sta affianco in questo momento mentre guardi lo schermo, tu cosa pensi? 🙂

La prossima volta che il tuo dialogo interiore ti parla, fallo parlare in positivo.

3. Modifica le modalità con cui si presenta

Immagina di essere davanti a un mixer e di poter modificare il tuo dialogo interiore. Sperimenta e impara ad usare sapientemente queste modifiche per potenziare/ depotenziare questa voce.

Per esempio, se dentro di te ti dici “Quella ragazza è troppo bella per te, lascia perdere” immagina di modificare questa vocina rendendola sempre più piccola e divertente per esempio mettendole la voce di Paperino o Topolino, oppure immagina di poter abbassare il volume fino a renderla un brusio.

Al contrario sforzati a potenziare il tuo dialogo positivo alzando il volume della voce dandogli una voce suadente e ferma, ne aumenterai gli effetti! 🙂

4. Impara a incoraggiarti

L’obiettivo che devi porti è quello di incoraggiarti. Immagina di essere il coach di te stesso e di poterti dire “Forza, forza! Ce la puoi fare”.

Esattamente come un coach che ti segue, devi motivarti darti forza e volere il tuo meglio. Infatti è troppo facile infierire su se stessi quando si fa un errore, più difficile invece è non perdere la motivazione; ad esempio le classiche frasi in cui ti dici “sono proprio uno stupido” devi ignorarle perché è come procurarsi una ferita e metterci sopra il sale (dove per ferita si intende l’errore fatto e il sale la frase negativa che “ferisce” la tua persona).

Quindi non limitarti a dirti solo “forza” ma anche a volerti bene a seguirti e a motivarti come meriti. 😉

5. Cosa dire? [ESERCIZIO]

Ed eccoci qui nel fulcro di questo breve percorso sul dialogo interno. Quello che devi fare è prendere una delle frasi negative che ti dici spesso e, alla luce di quanto appena detto, trasformarla nel suo esatto opposto, in modo da creare una frase che trasmetta energia e fiducia.

Per esempio le frasi:

“Sei troppo incapace per provarci con quella ragazza, non è alla tua altezza”

“Non vale la pena, rischi solo di prenderti un no”

“Sei un fallito non meriti di stare con quella”

Diventano

“Hai tutte le capacità e le qualità per provarci con quella ragazza, già solo per questo sei all’altezza”                                            

“Vale la pena, è possibile che ti dica di sì”                                                                                                                                                                      

“Sei un ragazzo gentile, educato che ha voglia di conoscerla, meriti di stare con quella”

Un esercizio molto semplice, no? 🙂 Fallo tutti i giorni fino a quando senti che ti viene automatico e ne sentirai subito i risultati credimi! 😉

Un saluto

Niko