Imperturbabilità e status: come diventare imperturbabile “lasciando andare” il tuo status sociale

Ogni persona in una situazione sociale è e sente di essere in un determinato ruolo.

Padre, figlio, esperto, alunno, depresso, cattivo, buono, salvatore, vittima… tutti questi esempi di ruoli.

Ma… con questi ruoli può nascere un problema legato all’imperturbabilità.

Vediamo quindi qual è il problema e come superarlo per diventare imperturbabile.

Facciamo subito due esempi per chiarire la questione…

Diciamo che stai passeggiando in un bosco come cappuccetto rosso 🙂 . A un certo punto… qualcosa si muove a pochi metri da te e senti un rumore che non hai mai sentito prima. D’un tratto un grosso cinghiale sbuca tra le piante e sembra pronto a caricarti.

Cosa provi? Paura, giustamente, perché è in pericolo la tua vita, quindi la tua sopravvivenza.

Quindi la sensazione negativa che hai provato è legata alla tua sopravvivenza.

Bene, ora facciamo un altro esempio.

Ricevi una telefonata dalla tua vecchia scuola elementare, ti dicono che stanno organizzando una giornata in cui gli ex allievi parlando del loro percorso di vita e del loro lavoro alle classi di quinta elementare.

Pensi che possa essere divertente, così decidi di andarci.

Parli quindi a questi bambini, e a un certo punto un bambino fa una domanda provocatoria sul tuo lavoro. Tu rispondi con tono pacato ma lui incalza e fa un’altra domanda che suona quasi come un insulto.

A questo punto puoi avere due reazioni.

Puoi rimanere imperturbabile… o puoi provare delle emozioni negative.

Si potrebbe dire che ti “senti colpito” dalla domanda ma… ti faccio ragionare su questo modo di dire.

Ti “senti colpito”? Ma nessuno ti ha dato un pugno! E allora cosa è stato colpito?