L’importanza delle passioni, degli interessi e delle capacità dinamiche

In questo articolo parlo di una cosa per me fondamentale nella seduzione come nella vita in generale: le capacità dinamiche.

Non fatevi spaventare dal parolone, per capacità dinamiche intendo un concetto semplicissimo, un concetto che se accostato e unito ad altri concetti che ormai dovremmo aver ben compreso ed acquisito, diventa davvero la cosiddetta “marcia in più”.

Ma prima facciamo una carrellata di questi concetti fondamentali che dobbiamo avere insiti in noi,”repetita juvant”, e che devono diventare parte di noi stessi in maniera del tutto naturale, quindi con tanta tanta pratica:

capacità-dinamiche

  • linguaggio del corpo, verbale e paraverbale
  • concetto di energia maschile e concetto di vero uomo
  • dominanza positiva
  • imperturbabilità
  • positività
  • direzione
  • iniziativa e responsabilità

Chi non sappia bene il significato di tutto ciò, ma soprattutto chi non abbia incorporato per bene i concetti è gentilmente pregato di dare un ulteriore sguardo all’ebook Attrazione Immediata :-).

Ci siamo fin qui ?! Benissimo.. no, non ci siamo per niente! Tornate indietro e studiate meglio i concetti che vi voglio strapreparati :-).

Le capacità dinamiche

Bene, detto questo passiamo all’argomento “principe” di questo articolo: le capacità dinamiche.

Possiamo tranquillamente affermare che un uomo che ha mille passioni e mille interessi piace ad una donna, perché dimostra di essere una persona positiva, che prende iniziativa, assetato di conoscere, di fare , di dire… insomma uno che di certo non fa annoiare la donna che ha al proprio fianco.

Sta comunque attento a non esagerare altrimenti rischi l’effetto contrario, non puoi trascurare la tua donna per i tuoi interessi, e non puoi essere logorroico parlando sempre dei suddetti, “la virtù sta nel mezzo” e “ogni eccesso è difetto” dovrebbero essere i nostri motti in proposito.

Ma c’è differenza nell’avere passioni e saperle fare bene?

Io posso avere la passione del canto, perché mi piace da morire, ma se quando canto in pubblico faccio pietà e non mi si può sentire, allora come la mettiamo!?

In questi casi possono succedere due cose: o siamo persone che si rendono conto dei propri limiti e quindi ovviamente non si esibiscono, oppure non si rendono conto dei proprio limiti,si esibiscono, e fanno figure atroci.

Gli effetti sono di conseguenza due: nel primo caso ho avuto il buon senso di non esibirmi ma non ho espresso la mia passione, non ho espresso una parte di me, non ho dato un segno tangibile agli altri e utile per la seduzione, risultato: niente, assolutamente niente, sono rimasto seduto come uno dei tanti.

Nel secondo caso posso scherzarci su, posso fare dell’autoironia, me ne sbatto del risultato e mi butto!

Cosa assolutamente sacrosanta e giusta come spirito di iniziativa e voglia di divertirsi ma che, sono fermamente convinto, può risultare un’arma a doppio taglio: una ragazza può reagire sia scherzando e ridendo e magari guadagno anche punti, ma invece potrebbe anche pensare “ma questo è scemo? Mi fa solo vergognare in questo modo”.

Quindi è fondamentale il “come fai le cose”, il tuo linguaggio del corpo, il tuo verbale e il tuo paraverbale: posso risultare più attraente essendo stonato come una campana che magari essendo un cantante professionista, dipende tutto dal come facciamo una cosa.

Ma visto che noi sappiamo comportarci benissimo con tutti i tipi di linguaggio non ne abbiamo di questi problemi no!?

Dobbiamo solo imparare a “cantare”perché non solo la ragazza in questione sarà affascinata dalla tua voce, ma sarà condizionata anche dal contesto sociale che ti applaude.

Sarà condizionata anche dal fatto che altre ragazze vengono a farti i complimenti e parlano bene di te (una specie di preselezione se vogliamo), sarà attratta da te sia consciamente che inconsciamente.

Il canto era solo un esempio ma ne potrei fare tremila: cucina, ballo, disegno, pittura, sport e così via.

Questo è quello che intendo per capacità dinamiche: il concetto di avere sì molte passioni e molti interessi, ma di saperli fare bene!

Quindi consiglio spassionato: passioni sì, molte, ma almeno due o tre sappiamole fare come si deve . . non avete idea di quanto possano esserci utili anche nella seduzione :-).

Un abbraccio,

Il conte