Ogni quanto mandare un messaggio a una ragazza? Quando è “troppo frequente”? E quando troppo poco?

Uno dei principali problemi che hanno gli uomini quando scrivono dei messaggi a una ragazza sono i tempi: ogni quanto è giusto mandare un messaggio a una ragazza o una donna?

Quando è “troppo frequente“? E quando è invece “troppo poco frequente“?

Con l’articolo di oggi andiamo a vedere le problematiche attorno a questo aspetto e vediamo di risolverle la questione una volta per tutte.

Prima di continuare, una cosa mooolto importante!seduci con i messaggi

Abbiamo preparato per te un Estratto Gratuito che ti darà moltissimi consigli sullo scrivere a una ragazza e attrarla grazie ai messaggi.

Già dalle prime pagine capirai molto concetti pratici che miglioreranno istantaneamente il modo in cui messaggi con una donna, portandoti ai risultati che desideri con le donne:

>> Clicca qui e scarica l’Estratto Gratuito di Seduci con i Messaggi

Detto questo, iniziamo!

Pronto? Iniziamo!

Una premessa importante

La prima premessa da fare è che i tempi di risposta dei messaggi sono più lunghi dei tempi di risposta dal vivo.

Sembra banale dirlo ma in realtà non lo è: molti uomini infatti pensano di poter messaggiare con una donna (specie su whatsapp) come se fossero dal vivo, ovvero scrivono subito e quando lei non risponde subito allora scrivono, scrivono, e scrivono ancora.

Troppi messaggi sono dannosi, rischiano di farti passare per un disperato anche se non lo sei. Ti ricordo che stiamo parlando di una ragazza che non ti conosce ancora e lei ha ancora molot bene pochi elementi per poterti valutare.

Il problema che sta alla radice dei troppi messaggi è l’ansia: infatti molti uomini quando una ragazza non risponde si sentono impotenti, non hanno lo stesso controllo della situazione che avrebbero quando parlano dal vivo con la ragazza in questione.

Per questo dico sempre di concentrarsi il massimo possibile nella fase di conoscenza dal vivo e usare i messaggi esclusivamente con l’obiettivo di organizzare un’uscita con lei.

I 2 principi fondamentali da seguire per le tempistiche corrette

ogni quanto mandare un messaggio a una ragazza

Dopo aver parlato con una donna e averle preso il numero ci sono due principi fondamentali da seguire per quanto riguarda le tempistiche; il primo è questo:

Il tempo di risposta ai messaggi deve essere rilassato

Molto semplice.

Ti ricordi come funzionava prima di whatsapp?

Si usavano gli sms per messaggiare.

Ti ricordi come erano più dilatati i tempi?

C’erano meno ansie sul fatto se lei avesse visualizzato o meno. Un sms poteva essere  letto e risposto in tempi più lunghi (e anche rillassanti).

Quando poi è arrivato whatsapp la formula della chat ha sostituito la vecchia formula della messaggistica. Con la chat sappiamo “se lei è online” e sappiamo se ha visualizzato, sappiamo l’ultimo accesso ecc. ecc.

Prendi un ragazzo molto insicuro che scrive a una ragazza. Secondo te, è meno o peggio per lui sapere che lei ha visualizzato ma non ha risposto?

Te lo dico io: è peggio. Inizierà a pensare a cose come:

  • “Ho scritto un “messaggio sbagliato” se fossi stato più carino/arguto/brillante/più cauto mi avrebbe risposto”
  • “Oddio sono uno sfigato, lo sapevo che non funzionava”
  • “Oddio devo scrivere a Niko e chiedergli come mai 🙂 “

Purtroppo questo modo di pensare non considera una cosa fondamentale: la quotidianità di una ragazza!

Da dietro uno schermo che ne puoi sapere se è occupata o se è un brutto momento? Cosa ne sai se è in macchina o con le amiche? Magari è occupata anche se non te lo scrive.

Per questo è importante uscire dalla propria testa, dalle mille seghe mentali che ti fai, ed essere oggettivo.

Già, le seghe mentali sono il problema, per questo in Seduci con i Messaggi c’è un bonus chiamato Stop Seghe Mentali! 😉

Nella pratica impara a scrivere un messaggio per poi dimenticartene.

Cerca di distrarti, smetti di controllare costantemente il telefono per rispondere subito e stai dietro alle cose che ti accadono intorno.

Il secondo principio per scrivere i messaggi è questo:

Rispetta i suoi tempi di risposta

Questo punto è molto importante. In pratica devi accettare il fatto che lei potrebbe risponderti subito ma potrebbe farlo anche dopo.

Devi lasciarle il suo spazio e i suoi tempi. Una delle cose che non sopporta una ragazza è dover rispondere subito per un uomo che non conosce neanche bene.

Quindi di nuovo, impara a distrarti e piuttosto scrivi ad altre ragazze in modo tale da non concentrarti troppo su una (e poi attaccarti troppo).

Ogni quanto mandare i messaggi a una ragazza?

Veniamo alla parte pratica: ogni quanto mandare i messaggi?

Per iniziare, c’è un principio di base da seguire:

Ritarda leggermente i suoi tempi

In pratica quello che devi fare è ritardare di poco il suo tempo di risposta. Mi spiego meglio, se lei ti risponde subito, il mio consiglio è quello di risponderle un poco più tardi. Ad esempio se lei ti risponde dopo uno o due minuti, tu le rispondi tre, quattro, cinque minuti dopo.

Il motivo di questa cosa è che fai passare un messaggio: tu non sei attaccato a lei ma al tempo stesso ci tieni. Inoltre crei un po’ di attesa che è come mettere un po’ di pepe e rende le cose più intriganti 🙂

Esempio di risposta immediata

“Ciao come va? :-)” (mandato alle 19:03)

“Ciaoo, tutto bene grazie! Sto facendo la spesa! E tuuu?? :-)” (mandato alle 19:05)

In un caso come questo noti che la ragazza ha risposto subito, considerando che era a fare le spesa vuol dire che l’interesse probabilmente è alto.

“Brava che fai la spesa!! Che donnina di casa! haha:-)” (mandato alle 19:09)

Come vedi ho aspettato 4 minuti, un tempo rapido ma che comunque allunga di un poco il ritmo.

Esempio di risposta veloce

“Ciao come va? :-)” (mandato alle 19:03)

“Ciaoo, tutto bene grazie! Sto facendo la spesa! E tuuu?? :-)” (mandato alle 19:23)

Quale sarà questa volta il tempo di risposta?

“Brava che fai la spesa!! Che donnina di casa! haha:-)” (mandato alle 19:50)

Questa volta abbiamo allungato i tempi non di molto. Lei ha risposto dopo 20 minuti e noi dopo poco più di mezz’ora.

Esempio di risposta allungata

“Ciao come va? :-)” (mandato alle 19:03)

“Ciaoo, tutto bene grazie! Stavo facendo la spesa! Scusami se non ti ho risposto. E tuuu??  :-)” (mandato alle 20:00)

In un caso come questo in cui lei ci mette circa un’ora conviene rispettare anche qui un’ora.

Il fatto è: va bene dilatare un po’ il tempo ma quello che devi evitare è fare un ping-pong lungo che ti fa perdere tempo e che fa perdere tensione tra voi.

Insomma i tempi va bene allungarli ma devi arrivare a un certo limite.

“Brava che fai la spesa!! Che donnina di casa! haha:-)” (mandato alle 20:45)

Ho messo 45 minuti per un motivo, perché quello che conta veramente non è il tempo cronometrato ma il tempo percepito. 45 minuti a livello di percezione è assimilabile a un tempo dilazionato.

Attenzione quindi: non voglio che passi il tempo con l’orologio in mano, altrimenti invece di vedere la messaggistica come una cosa tranquilla diventa un ansia, e corri il rischio di lanciare il messaggio opposto a quello che vogliamo lanciare, cioè che teniamo alla ragazza ma che abbiamo anche la nostra vita a cui stare dietro 😉 .

Esempio di risposta molto dilazionata

In questo caso la ragazza risponde dalle 5 ore in su. Sono compresi i casi in cui la ragazza risponde il giorno dopo o addirittura giorni dopo. Ovviamente i motivi possono essere molteplici (basti pensare a un periodo difficile, a esami, lavoro, ma può anche essere che se ne sia dimenticata… capita ok? 🙂

“Ciao come va? :-)” (mandato alle 19:03)

“Ciaoo, tutto bene grazie! Scusami se non ti ho risposto. In questo periodo sono incasinata ho tante cose da fare ecc.. E tuuu?? :-)” (mandato alle 18:00 del giorno dopo)

Riprendendo quello che ho detto nel caso precedente non è il caso che allunghi ulteriormente il tempo perché sarebbe controproducente. In questo caso conviene invece accorciare il tempo. Puoi rispondere dopo mezz’ora, un ora o due ore. L’importante è che tu tenga la conversazione viva in termini di ritmo e non la lasci troppo cadere. Il tempo di risposta sarà in questo caso:

“Brava che fai la spesa!! Che donnina di casa! haha:-)” (mandato alle 19:15)

Ora che ti ho spiegato bene i tempi voglio dirti una cosa importante: segui quello che ho detto ma cerca di essere flessibile.

Non voglio gente che guarda l’orologio e non voglio gente che pensa che se lei non risponde è SOLO perché non hai tenuto i tempi scritto nell’articolo.

Quest’articolo vuole aiutarti a messaggiare con le ragazze dandoti una guida da seguire, ma non pretende di darti una formula magica.

Per dirla in termini più chiari se lei non è interessata non sono i tempi di messaggistica che creano il miracolo, danno solo un po’ di pepe in più e rendono la conversazione più bella. Quindi usa questo strumento ma non basarti solo su questo.

Prima di scappare, vuoi delle strategie più avanzate per mandare messaggi a una ragazza e avere successo dai un’occhiata a questo.

Inoltre, ti linko altri articoli che parlano del messaggiare con una ragazza, eccoli qui:

Alla prossima!

Niko