La prima regola per passare i test di una donna

Mi è stata posta un’importantissima domanda riguardo qualche cosa che avevo scritto in questo articolo, in particolare riguardo ai test che una donna ci può fare, un’aspetto fondamentale della seduzione!

Nell’articolo in questione scrivevo:

3. Stai attento ai suoi test

E’ abituata a uomini che fanno di tutto per lei, di conseguenza all’inizio dell’interazione tenterà di trattarti come fa con tutti gli altri. Il test potrebbe andare dal semplice chiederti di offrirle da bere al chiederti che auto hai (non scherzo: me lo sono sentito chiedere veramente!).

A quel punto se tu cadi nel tranello il gioco è chiuso. Game Over, un altro sfigato che si qualifica o tenta di comprare la sua approvazione.

La domanda posta da B in un commento è:

Ciao, potrei sapere come hai risposto ed eventuali altre risposte alle domande:
Che auto hai?
Mi offri da bere/la cena…eccecc?

Vediamo prima di capire bene il concetto.

Una donna ti farà dei test per capire quanto vali, buona parte dei quali saranno nella fase di attrazione. Se una donna ti fa dei test non spaventarti: è un buon segno, vuol dire che è attratta!

passare-i-test-di-una-donna

Questi test possono assumere varie forme, una di queste è appunto il chiederti di offrirle da bere o cose del genere. Non è l’unico modo che una donna ha di testarti, è un modo, tra l’altro molto evidente, perché ci sono modi molto più “stronzi” e difficili da identificare.

Su questi test si possono dire molte, moltissime cose, ma ora voglio concentrarmi su qual è la regola più importante per passare questi test, cioé quello che bisogna assolutamente seguire, quella da tenere sempre a mente.

Se infatti rispondi direttamente alla domanda sei finito, l’attrazione è distrutta, soprattutto in questo caso in cui le domande sottintendono un “voglio vedere se strisci ai miei piedi come tutti gli altri”.

Cosa fare allora?

Non rispondere. Qualunque cosa tu decida di fare non rispondere alla domanda e hai passato il test. Di conseguenza l’attrazione crescerà dato che il suo inconscio dirà “Ma chi è questo che non cade nella mia rete? Non riesco a capirlo”.

Questo non rispondere si può fare in molti modi, qui di seguito faccio alcuni esempi.

Di fronte alla domanda “Che auto hai?” potresti:

  • cambiare argomento, cioè fare finta che non abbia posto la domanda
  • ridere e cambiare argomento
  • sorridere con aria di sufficienza e cambiare argomento
  • rispondere con sarcasmo, ad esempio: “Auto?! Magari ne avessi una! Ti basta un triciclo?!!” 🙂
  • girare la domanda , “Che auto hai TU?!
  • ridere di brutto e dire “Ah ah ah, non posso credere che tu me lo abbia chiesto” così da farla sentire in imbarazzo

Per la seconda domanda:

Mi offri da bere/la cena…eccecc?

Valgono le stesse regole (quindi puoi rispondere come ho suggerito sopra), se vuoi qualche risposta divertente e piccante in più potresti dire:

  • Ok ti offro la cena ma tu paghi la camera d’albergo per il dopo?” 😉 🙂
  • Ok io ti offro da bere, ma dopo facciamo sesso vero?” 😉 🙂

Se pensi che siano risposte troppo forti forse non hai ben presente chi pone questo tipo di domande: di certo una ragazza tranquilla e beata non fa così.

Queste domande le fa una bella donna “con le palle”. E se risponderai seguendo queste indicazioni sarà la prima volta che si sente dire una cosa del genere da un uomo! 😉

Marco