“Se vuoi trovare una ragazza non devi cercarla”: chi ha inventato questa cazzata?

Oggi pubblichiamo un articolo di Claudio, un nostro lettore affezionato.

Il tema riguarda quella serie di credenze errate che personalmente mi hanno sempre fatto ridere un sacco, e pure un po’ incazzare, esse sono:

  • “Se vuoi trovare una ragazza non devi cercarla”
  • “Quando smetterai di cercare l’amore arriverà”
  • “Le cose belle arrivano per chi sa aspettare”

Non so voi, ma la mia esperienza insegna che le cose belle arrivano per chi si fa il culo e si impegna 🙂 !

Ecco l’articolo di Claudio:

non cercare

– – –

Una delle false credenze più comuni riguardo la seduzione è quella del “Se vuoi trovare una ragazza non devi cercarla”.

Secondo questo mito è che se cerchi una partner non la troverai mai e l’unico modo per farlo è continuare la tua vita, senza neanche pensarci.

A un certo punto, come per magia, conoscerai una donna, la tua donna.

Nulla di più falso.

La cosa assurda è che non c’è nessuna spiegazione logica a questa credenza: è una superstizione, come quella del gatto nero che attraversa la strada o lo specchio rotto. Eppure molti ci credono.

Da dove è nata questa cosa? Ovviamente dal fatto che molte persone, depresse per il loro fallimento in amore, avevano rinunciato a cercare un altro partner e il fato, il caso, gliel’ha fatto conoscere.

Capita? Certo che capita ma sono solo dei casi! E comunque quelle persone hanno trovato un partner perché uscivano di casa, con i loro amici o seguendo le loro passioni e quindi non è comunque un caso!

Se un uomo vive di solo lavoro e casa, la probabilità di conoscere una donna nuova, specie se ha problemi di comunicazione con le donne, è scarsissima, quasi zero.

Sai quel è il punto?

In realtà sono le donne che hanno diffuso questa credenza (valida anche per loro), per un semplice motivo: una donna può trovarsi un uomo con estrema facilità e senza impegnarsi.

Le donne, anche se vivono la loro vita senza cercare un uomo, se sono attraenti ma anche solo carine, ricevono comunque, prima o poi, un approccio. In palestra, con le amiche, in un corso, al bar… ovunque. Perfino se non sono nemmeno carine, qualcuno lo trovano comunque.

L’uomo invece può fare anche mille corsi, andare in mille palestre, ma se non è lui a fare la prima mossa ha pochissime probabilità di conoscere donne nuove e anche se capita, se non si dà una mossa, queste diventano solo nuove amiche.

Faccio un esempio reale, il mio, accaduto due anni fa.

Mi infatuo di una modella, ne divento amico ma lei rifiuta qualcosa di più. Mi dice: troverai la ragazza quando non la cercherai.

Anche lei era single, aveva appena lasciato il suo ex. Non ci vediamo più. Lei mette in pratica il suo consiglio e io idem.

Risultato?

Dopo due mesi trova un ragazzo, dopo un anno io ero ancora single.

Ho smesso quindi di seguire quel consiglio. Una donna, specie se bella, può dire: se cerchi non trovi. Tanto sono gli uomini a cercarla.

Un uomo no. Deve scordarsi quel detto e darsi una mossa!

Claudio