Sessualità femminile e rivoluzione sessuale: di chi è stata la rivoluzione?

Sessualità femminile?!? Rivoluzione sessuale??!

Ma no! Siamo matti! Di che cavolo stai parlando Marco?

Le donne vogliono solo una relazione seria! Solo quello!

Se alle donne piacesse il sesso tanto quanto piace agli uomini, non ci sarebbe da fare tutta questa fatica per andare a letto con una donna no?!”

Mi sorprende sempre sentire come certi uomini vivano ancora negli anni ’50.

Parlando infatti con certi uomini sembra che la loro mentalità riguardo la sessualità femminile si sia fermata a un periodo precedente perfino alla loro nascita. 🙂

No, non serve che i discorsi vertano sul sesso, basta sentire come parlando delle donne in generale per capire la loro visione.

La loro visione è ancora quella di un atto sessuale che consiste nel prendere e non nel dare. Come se quando riescono ad andare a letto con una donna gli sia fatto un favore: “Me l’ha data, UAU” 🙂

Non capiscono che il sesso è un reciproco scambio di valore, ma perché?

La spiegazione è questa: sono schiavi di un vecchia mentalità che assume che l’uomo sia il solo “fissato” con il sesso e che in qualche modo alle donne non piaccia il sesso quanto piace all’uomo, come se le donne volessero solo relazioni stabili e non fossero trasportate dalle loro pulsioni.

Roba da anni ’50.

Si sono persi una cosina da niente chiamata “rivoluzione sessuale”. 🙂

La rivoluzione sessuale è quel movimento che uscendo dal puritanesimo degli anni ’50 tende a liberare la sessualità delle persone.

Insomma, la seconda metà del ventesimo secolo vede una crescente consapevolezza e apertura riguardo al sesso, cosa che non si era mai vista prima nella storia dell’umanità: si parla di sesso, si canta di sesso, si scrive di sesso.

Se per noi queste cose sono normali per l’epoca erano delle rivoluzioni, rivoluzioni che sono state portate a termine anche grazie ad eventi come la vendita di contaccettivi a basso costo, la diffusione degli antibiotici per contrastare le malattie veneree, l’aborto, e così via.

Ma quando di parla di rivoluzione sessuale ci si dimentica una cosa: la vera rivoluzione è state per le donne.

Sono le donne ad essersi finalmente liberate, sono le donne ad avere finalmente il diritto di godere come meglio credono del proprio corpo, sono le donne che hanno finalmente raggiunto consapevolezza della propria sessualità.

Volete la prova?

In un sondaggio svolto nel 1948 il 96% degli uomini dichiara di masturbarsi.

In un sondaggio del 1996 il 97% uomini dichiara di masturbarsi.

1% in più, insignificante…

E le donne?

In un sondaggio del 1954 il 41% dichiara di masturbarsi.

Nel 1996  invece il 90% dichiara di masturbarsi, quasi il doppio ragazzi!

La vera rivoluzione sessuale è stata per le donne! Per le donne! Ma ancora in molti fanno finta di nulla!

Cosa voglio dire con questo articolo? Cosa fare nella pratica?

Da uomo, renditi conto che le donne amano il sesso perfino più di noi.

Quando flirti con una donna non partire da una forma mentis secondo la quale “tu stai prendendo qualche cosa da lei” e “lei te la dà”.

Lei percepisce queste cose, sente che vuoi prendere del valore e non sei conscio del valore che potresti dare.

Parti invece da una posizione in cui tu porti del valore, anche nell’atto sessuale (che avverrà di lì a poco 😉 )

Marco

(alias Reborn)
– – –