Sono ignorante (e me ne vanto): dovresti provarci anche tu

Qualche tempo fa stavo camminando in un centro commerciale per andare a comprare un cavo per il computer.

Ad un certo punto vedo una folla di persone davanti a un palco.

D’un tratto si girano tutti per guardare un punto alle mie spalle. Mi giro e dietro di me sta arrivando un ragazzo con una chitarra in mano, seguito dalle guardi del corpo.

Mi passa davanti mentre la folla è impazzita, lo guardo e penso: “E questo chi cavolo è?” 🙂

Lui sale sul palco e inizia a cantare. Continuo a camminare e vedo dei manifesti che lo riguardano… sembra che sia qualcuno di  famoso che ha partecipato ad Amici.

Vabbè, non so chi sia ma ci può stare, non è di certo Michael Jackson.

Un’altra volta stavo parlando con due amiche che si mettono a discutere di una cantante che a loro dire è super famosa, mi faccio dire il nome. Mai sentita.

Torno a casa e per curiosità la cerco su Google: si chiama Lady Gaga, e quanto pare sono l’unico pazzo sulla terra che non la conosce, ok.

Poi su facebook vedo un meme, un’immagine simpatica, in cui c’è una cantante e sembra super famosa.

La cerca su Google, si chiama Katy Perry, e anche qui sembro l’unico scemo che non la conosce.

Sempre su facebook qualcuno posta una notizia di una cantante famosissima che era stata picchiata dall’ex fidanzato, o qualcosa di simile.

La cerco su Google, si chiama Rhianna (spero si scriva così, non ho voglio di cercare lo spelling corretto).

Capisco a quel punto che sono proprio fuori dal giro, così la smetto e sorrido perché Ne. Sono. Felice.

ignorante

Sono OUT

Se stai parlando con me e fai una battuta su qualche vip/personaggio televisivo/demente-da reality-diventato-famoso, non ti stupire della mia faccia interrogativa: mi dispiace, non l’ho mai sentito.

Se stai parlando con me e ti metti a commentare il servizio che hai visto ieri sul tuo TG spazzatura preferito, non ti stupire della mia faccia interrogativa: mi dispiace, non l’ho visto.

Sono ignorante, sul serio, sono ignorante di tutte queste cose, sono fuori dal giro, OUT.

Sono ignorante di queste cose, e me ne vanto.

Il motivo

Il motivo è che non ho la TV.

Ho detto una bestemmia? La ridico: non ho la televisione in casa.

Ho scritto già 2 articoli sui motivi per cui la TV fa male:

  1. Perché stai buttando via ore della tua vita (a conti fatti)
  2. Perché rovina la tua vita sentimentale

Ti dico di più: ascolto raramente la radio e se lo faccio seleziono quello che ascolto.

E soprattutto: non ascolto le news spazzatura

Il 95% dei media tradizionali non fanno informazione, fanno Gossip Mediatico.

Cos’è il Gossip Mediatico?

Significa non fornire informazioni utili, ma offrire informazioni che colpiscono e basta.

Prendono le notizie e:

  • le distorcono
  • le semplificano troppo
  • le fanno diventare cose curiose
  • e se è cronaca nera la esaltano (sono degli sciacalli)

Potrebero invece dare informazioni utili, dire cose utili su cui agire.

Ma no, non lo fanno, sono dei pennivendoli maledetti.

Non tutti, ma un 95% delle mass media tradizionali sì.

Quando voglio informarmi lo faccio su internet, e non apro link di notizie idiote e sciacallaggio di cronaca nera (“Come è si è sentIta quanto suo foglio è morto?” Mah, secondo te, brutto idiota?).

E pensa che alla fine…

… un po’ di questa spazzatura entra comunque nella mia testa, anche se non lo voglio.

No tv, quasi niente radio, giornali schifosi non ne parliamo, eppure in qualche modo qualcosa ad esempio di gossip la so pure io!

Vuoi un esempio?

Coma cavolo faccio a sapere che una ragazza di nome Belen (che non ho capito bene cosa abbiamo fatto per diventare famosa va vabbè…), abbia rubato il fidanzato a un’altra di nome Emma e poi siano caduti in moto?!

Non lo so, non ne ho idea, da qualche parte questa informazione è arrivata, forse facebook?

Può darsi, ma credimi: ho il vomito per il solo fatto di sapere queste cose.

Forse esagero, di certo non ho la verità in tasca, ma di una cosa sono sicuro:

La mia mente è troppo preziosa (e anche la tua)

Il fatto è che la mia mente è troppo preziosa per riempirla di spazzatura.

Il cervello umano ha quello che io chiamo uno spazio mentale ridotto, cioè non può occuparsi di troppe cose allo stesso momento, non può pensare a troppe cose.

Per questo motivo è necessario selezionare attentamente ciò che lasci entrare nel tuo spazio mentale.

Se inserisci schifezze nella tua testa le tue azioni saranno solo schifezze.

Se mantieni il tuo spazio mentale pulito ne usciranno sicuramente cose migliori.

Sto dicendo che devi essere un asceta?

No.

Sinceramente non so nulla dei vari Vip, questo non è di certo un attacco a Rhianna (o come cavolo si chiama) o al tipo di amici (non mi ricordo nemmeno il nome), o a chiunque altro…

Trovo solo curioso che, fatalità, ci siano così tante persone a cui piace seguire gossip, tv spazzatura e solo musica mainstream.

Non sarebbe un mondo più vario se invece di farti imporre dall’alto ciò che devi seguire e ascoltare, cercassi tu quello che veramente ti piace e ti appassiona?

Poi puoi pure tornare a fare le cose di prima magari, fatti tuoi, ma ti consiglio, dal cuore, un periodo a seguire meno le pecore e pensare un po’ più con la tua testa, male non può farti. 🙂

Così, è un’idea, la butto lì :-).

Ma probabilmente ora non te ne accorgi

In questi anni ho notato una cosa: le persone che sono immerse in questa melma mediatica non se ne accorgono.

Quando ne discuto mi guardano come se fossi un alieno.

Se anche tu sei immerso in queste cose… lo so, ora ti sembra normale, pensi che non sia un problema.

Ora infatti non ti puoi accorgere di come stanno veramente le cose.

Se hai intenzione di provarci ti consiglio comunque prima un periodo di distaccamento totale dalle news, ne parlo in Sicuro di te in 60 giorni.

Solo dopo aver fatto questo sarai in grado di capire cosa ti fa bene guardare/leggere/ascoltare e cosa no, perché avrai la mente più sgombra.

Ti assicuro però che dopo un periodo di distaccamento da tutte queste cazzate non solo ti sentirai molto meglio, ma quando per curiosità tornerai a guardare/sentirle/leggerle ti farai una domande che sarà:

“Ma come diavolo facevo a guardare ste cazzate?!”

Marco