La storia di successo di Alessandro

Ciao ragazzi, sono stato un po’ assente lo so: sto ultimando le ultime cose per il Coaching Online di Gruppo, sia gli aspetti tecnici che soprattutto l’organizzazione dei contenuti.

Tra un paio di giorno vi dirò e la data e vi fornirò il link alla pagina a cui iscriversi.

Ricordo che è gratuito e aperto a tutti!!!

Ma andiamo avanti…

La storia di successo di Alessandro

Ecco la prima della storia di successo che vorrei farvi leggere…

– – –

– – –

Ciao Reborn,

mi chiamo Alessandro e già da tempo ti seguo; ho anche acquistato ATTRAZIONE IMMEDIATA e LA REGISTRAZIONE AUDIO.

In questa mail ti vorrei scrivere delle impressioni che ho avuto nell’ultima vacanza che ho fatto. (Milano Marittima, una settimana).

Premetto che non sono un “discotecaro” e che quindi sono andato li spinto dalla voglia di conoscere donne soprattutto al mare o a locali tipo pub (a dire la verità ho conosciuto anche in discoteca). Sono partito con due miei amici, tutti e tre con la voglia di conoscere ragazze e predisposti, chi un modo e chi nell’altro ad approcciare.

Senza farti una super mega mail voglio riassumerti in punti chiave le miei impressioni in modo da farti sprecare meno tempo possibile.

Abbiamo approcciato sia in maniera semi-diretta che indiretta ragazze tedesche, austriache e olandesi. Siamo solo riusciti a chiacchierarci un po’ (l’inglese lo conosco), ma poi tutte cominciavano a ridacchiare e a dire “Italiano latin lover” in tono non tanto carino.  Questa cosa ci ha fatto un po’ rosicare.

Il  mio amico e riuscito a baciarsi con una tedesca in disco ma poi basta. In conclusione voglio domandarti se l’impressione che ho avuto è vicina a qualche tua esperienza oppure caso nostro a parte.

Ho avuto un rapporto completo con una ragazza russa conosciuta in spiaggia. Ho approcciato mentre lei prendeva il sole sul lettino, le fasi si sono succedute come te hai sempre spiegato. Il girono dopo l’ho chiamata per mangiare qualcosa insieme; la prima sera siamo stati in camera ma lei diceva che era presto per un rapporto completo, cosicché abbiamo risolto il giorno dopo 🙂 ed è stato bello.

Poi ti volevo chiedere. Ma com’è che 1 ragazza su 3 che conosco è vergine (veramente)? Non sono pedofilo… superano i 20 anni (ed io ne ho 25). E pure sono bellissime ragazze. Mi piacerebbe sapere la tua opinione. Casualità?

In conclusione vorrei dirti che le ultime esperienze mi hanno dato molta fiducia in me stesso, e sento che potrei dare molto di più.

Questi giorni di vacanza sto seguendo il tuo consiglio: approcciare ragazze per strada e nei luoghi tipo supermercato e centri commerciali, logicamente nelle ore diurne.

Ho notato che è più facile durante il giorno, mentre la sera tutte sembrano un po’ preparate agli approcci e in qualche modo predisposte a testare. 🙂

Credo che ogni uomo che è in questo mondo desideri poter muoversi verso le donne senza paura e soggezione potendo giocare tutta la sua energia maschile nel miglior modo che crede. La seduzione ti invoglia a vivere.

Ti ringrazio per lo spazio e ti auguro buona giornata.

Un saluto

Alessandro

– – –

– – –

Alcuni punti:

  • Capita che alcune ragazze ridacchino durante gli approcci, alla fine sono situazioni divertenti, inoltre si può provare un po’ di imbarazzo da parte di entrambi, imbarazzo che viene “scaricato” ridendo… non c’è da prendersela
  • Alessandro nota che molte ragazze con cui lui ci prova, anche se maggiorenni, sono vergini. Un po’ può essere un caso, ma può anche darsi che lui ispiri particolare fiducia e che quindi “attiri” più le ragazze che devono fare ancora esperienza
  • di giorno le donne hanno meno “barriere” alzate, non se lo aspettano e quindi molte volte trovi meno resistenze iniziali, d’altra parte alcune donne escono di sera proprio per essere approcciate, e qui la situazione come potete immaginare è ancora più facile che di giorno, quindi in definitiva dipende molto da chi trovi 🙂
Marco