Una tecnica per sviluppare Direzione e focus e raggiugere i tuoi obiettivi

Chiunque, prima o poi, si ferma un secondo a riflettere per decidere cosa fare, per decidere quali sono i propri obiettivi.

Noi uomini lo sappiamo fare bene, la nostra mente è strutturata per porsi un obiettivo ben preciso e muoversi verso di esso.

Questa caratteristica, che è una caratteristica dell’energia maschile, si chiama Direzione.

Il funzionamento della Direzione è molto più complesso di quello che possa sembrare in apparenza, perché la Direzione ha in sé la capacità di focus, capacità che tutti noi abbiamo per natura ma che può essere allenata e resa più forte.

La Direzione è quindi la capacità di porsi un obiettivo e muoversi verso di esso, e il focus ha un ruolo fondamentale in questo movimento verso ciò che vuoi ottenere.

Ciò significa che allenando il tuo focus aumenterai la Direzione, la tua energia maschile aumenterà e riuscirai a raggiungere i tuoi obiettivi con più facilità.

Cosa fare nella pratica?

Come usare focus e direzione con le donne e per raggiungere i tuoi obiettivi in tutti i campi della vita?

Partiamo da un principio: il mondo è caotico, soprattutto ai nostri tempi, e riceviamo ogni attimo ingenti quantità  di informazioni di ogni tipo.

Facciamo un esempio: stai camminando per una via del centro e attorno a te ci sono moltissime cose che il tuo cervello potrebbe immagazzinare come informazioni, dico “potrebbe” perché in realtà non lo fa.

Il colore di un cartellone, la forma di una vetrina, i rumori delle auto che passano, i profumi delle donne attorno a te, la sensazione che ti dà la pietra sotto ai tuoi piedi, ciò che dicono le persone, la temperatura stessa, il vento, insomma… veramente tantissime cose.

Quante di queste cose noti?

Molto poche, perché il tuo cervello non riesce a seguire tutto contemporaneamente, riesci invece a processare solo una piccola quantità di informazioni alla volta, tralasciando tutto il resto.

Questo è il focus, quindi il focalizzarsi su pochissime cose per volta.

Alcuni studiosi dicono che questa capacità è nata con l’uomo cacciatore che doveva appunto focalizzarsi solo sulla preda, ma la nascita di questa caratteristica ci interessa meno del suo funzionamento.

Uomini e donne hanno la stessa capacità di focus?

Assolutamente no, gli uomini ne hanno molta di più!

Ti sei mai chiesto perché lo sviluppo personale legato al raggiungimento di obiettivi sia più seguito dagli uomini che dalle donne?

Perché è nella nostra natura maschile porre obiettivi ben precisi e muoversi verso di essi.

Questo non significa che le donne non lo sappiano fare, solo che gli uomini tendenzilamente lo fanno di più e meglio.

Bene, ora, quello che molti dimenticano della capacità di focus è questo: ciò che entra nel tuo focus, ciò che noti, è altrettanto importante di ciò che non noti.

Ti faccio un esempio: diciamo che vuoi tagliare l’erba del prato, quindi l’obiettivo sarà “tagliare l’erba del prato” e il tuo focus sarà su quello.

Ciò che non noti e ciò a cui non pensi sarà molto importante: non noterai tantissime cose attorno a te.

Se pensassi a tutti questi stimoli non riusciresti a tagliare il prato, quindi ciò che non noti è tanto importante quanto ciò che noti.

Ok, ma come si traduce tutto questo nella vita di tutti i giorni, in tutte le aree della vita, e con le donne?