Si può vincere la timidezza? Si può veramente cambiare?

In un commento precedente Stefano mi faceva una domanda riguardante la timidezza e la capacità di cambiare :

ciao vorrei sapere se un timido conoscerà mai un ragazza grazie

Risponderò prima alla domanda e poi parlerò di una questione ancora più importante, perché si può veramente cambiare in fatto di timidezza con le donne!

Si può vincere la timidezza?

Voglio quindi rispondere non solo alla domanda specifica, ma in generale, come se fossero delle specie di FAQ sulla timidezza in fatto di donne.

Un timido conoscerà mai una donna?

Certo, un timido può perdere la sua timidezza ed iniziare ad approcciare. O iniziare ad approcciare e perdere la timidezza. Ovviamente non è un cambiamento ON / OFF , è un processo di crescita.

Ma io è da 15, 25, 35, 45, 55, 65 anni che sono timido… è difficile cambiare adesso giusto?

Ci vuole meno tempo di quanto pensi.

Ma io sono sempre stato timido, come posso cambiare?

Non credi si possa superare la timidezza? Sempre stato timido? Anch’io lo ero. Se sei sempre stato timido, mi apre il momento giusto di cambiare no?! 😉  Stai attento a non crearti delle scuse per non sforzarti di cambiare!

Ma i miei amici che sono timidi non sono mai cambiati!

Questo è il mondo, poche persone cambiano veramente perché poche credono di poter cambiare.

Cosa vuoi dire?

Voglio dire che solo se credi che sia possibile cambiare proverai a cambiare, e soprattutto ti impegnerai a farlo, altrimenti non cambierà nulla per tutta la tua vita, ed è questo quello che succede alla maggior parte delle persone.

Dici che vale la pensa sforzarsi per cambiare? Vale la pensa provare a vincere la timidezza?

Se ti dicessi che puoi avere la vita che hai sempre desiderato, in fatto di donne, cose diresti? Non varrebbe la pena provare?

Quanto contano sicurezza e timidezza nella seduzione?

Contano molto, ma il discorso non finisce lì, non basta “essere sicuri di sé” per sedurre una donna.

Vincere la timidezza è sufficiente per conquistare una donna?

No. Sebbene essere sicuri di sé aiuti molto, ci sono molti altri aspetti da trattare: tutto ciò di qui parlo in questo blog.

Come posso vincere la timidezza?

In parte rispondo nel prossimo articolo.

Guardando le cose da un punto di vista più generale… cosa stai cercando di dirmi?

Sto cercando di dirti che puoi essere tutto ciò che vuoi! Puoi avere le donne che hai sempre desiderato! Basta impegnarsi per averlo e avere le risorse giuste (ergo sei nel posto giusto). Quelli che ti hanno detto che la seduzione è innata, che o ci si sa fare o no, che è tutta questione di fortuna, TI HANNO DETTO UN SACCO DI CAZZATE!!!

Si può veramente cambiare? – Diverse visioni del mondo

vincere-la-timidezza

Ora voglio parlare di una cosa che reputo ancora più importante perché sinceramente la domanda di Stefano mi ha scioccato a tal punto che mi ha fatto riflettere sulla mia visione del mondo. Questo mi ha reso chiare delle cose che ogni tanto tendo a dimenticare, in particolare il fatto che la mia visione del mondo non è quella di tutti gli altri.

Partiamo dal principio: io ero un timido, scommetto molto più timido di tutti voi. Non avevo mai approcciato una sconosciuta e moltissime volte ero stato mandato in zona amicizia.

Nella mia vecchia visione del mondo, la timidezza era qualche cosa di cui non ci si poteva liberare. Il concetto di cambiamento radicale del proprio essere non era assolutamente presente in me.

In altre parole, la mia “mappa del mondo” era molto simile a quella di Stefano.

Poi un giorno ho deciso di darmi una mossa e impegnandomi sono riuscito a cambiare. Non sono stato il solo: così hanno fatto molti miei amici.

Non ho solo battuto la timidezza ma ho fatto cose che quelli che prima consideravo ragazzi che “ci sapevano fare con le donne” nemmeno si sognano.

Sai perché ti dico questo?

Perché farti capire che se ce l’ho fatta io puoi farcela anche tu, non hai nulla meno di me!!!

La mia visione del mondo è completamente cambiata e spesso mi dimentico che gli altri non vedono il mondo come lo vedo io.

Per questo motivo la domanda di Stefano mi ha scioccato. E’ stato come se mi avessero chiesto: “Ma l’acqua in un ruscello scorre?” o “Il sole sorge alla mattina?”.

Sono risposta così ovvie che nessuno porrebbe mai la domanda.

Allo stesso modo, per la mia visione del mondo, la risposta alla domanda di Stefano è così ovvia che la domanda mi è sembrata senza senso. Ripeto: mi è sembrata.

Invece il senso ce l’ha per molte persone, come ce la aveva qualche anno fa per me.

Quindi, in primo luogo ringrazio Stefano per la domanda e invito gli altri a porre tutte le domande che vogliono: mi aiutano molto a capire ciò che desiderate sapere.

L’unica domanda stupida è quella che non viene posta.

Marco

– – –
Altre lingue?

Italiano
Spagnolo