Come attuare un atteggiamento vincente cambiando significato a problemi, paure, ansie, e blocchi mentali

Nel precedente articolo abbiamo visto cosa sia veramente importante quando ci si trova di fronte a paure, ansie, e sfide che la vita ci pone davanti.

Un atteggiamento di un certo tipo è sia utile nella vita di tutti i giorni, sia dannatamente attraente per il gentil sesso.

In altri termini, c’è un atteggiamento ben preciso, un atteggiamento da vero uomo, che:

  • risulta utilissimo nella vita per espandere la propria zona di comfort e superare gli ostacoli che ogni uomo si trova davanti percorrendo il proprio cammino
  • è capace di creare attrazione in una donna

Nell’articolo di oggi andiamo quindi a scavare più a fondo e vediamo con precisione la tecnica, il meccanismo vincente, per affrontare sfide, blocchi mentali, paure e ansie.

Allora… partiamo dal principio e parliamo del significato che le persone danno alle cose.

Da una parte c’è il fatto in sé e dall’altra c’è il significato del fatto.

E’ vero, ci sono scuole di pensiero filosofico secondo cui non esiste il fatto in sé ma solo interpretazioni, ma questo discorso a noi interessa poco.

Cos’è quindi il significato delle cose, il significato dei fatti?

Il significato è la lettura di una certa cosa, il senso di una certo avvenimento.

Il significato di una cosa può variare da persona a persona, a seconda delle credenze, dei valori, e delle informazioni che una persona ha.

Le azioni compiute da Hitler nella seconda guerra mondiale possono essere considerate da molti come gesti di un pazzo, o possono essere viste come gesti di un grand’uomo da parte di qualcun’ altro.

Ma facciamo un altro esempio senza andare a scomodare la storia.

Dico ad un gruppo di persone: immaginate di essere in un locale notturno e vedete un uomo sulle cinquantina circondato da donne stupende molto più giovani di lui, cosa pensate?

Il fatto è lo stesso ma si possono dare vari significati, varie interpretazioni.

Qualcuno può vederci un uomo che ci sa fare con le donne.

Qualcuno può vederci un uomo ricco circondato da donne a caccia di soldi.

Qualcuno può perfino un uomo circondato da escort pagate.

Qualche persona fortemente religiosa potrebbe vederci un comportamento demoniaco! 🙂

O magari, è il compleanno dell’uomo e le sue figlie lo hanno spinto ad andare in discoteca con loro per festeggiare.

Ognuno dà un significato diverso, ma il significato varia anche nel tempo.

Ricordi qualche gioco che ti faceva impazzire da piccolo, o qualche cosa che consideravi molto importante?

Ora cosa pensi di queste cose? Che valgono poco, o per lo meno che valgono meno di un tempo, quindi nella stessa persona (tu) il significato è cambiato nel tempo.

Ora… questa capacità di assegnare significati diversi alle cose ci è estremamente utile quando parliamo di sfide, da una parte, e di sensazioni negative (ansie, paure ecc. ecc.) dall’altra.

Sfide

Ogni “problema” che ti capita può essere visto come un problema o come una sfida.

La stessa identica cosa può essere vista con due significati completamente diversi, ma mentre il primo non porta a nulla di buono il secondo significato è fortemente potenziante.

Ora fai un esercizio, pensa a 5 “problemi” che hai nella tua vita e inizia a vederli come sfide.

Può essere all’inizio che tu faccia un po’ di resistenza, ma è tutta una questione di allenamento.

Pensa come migliorerebbe la tua vita se non vedessi più problemi ma sfide da vincere, pensa come cambierebbe il tuo atteggiamento diventando sempre più carico di energia maschile.

La tua vita migliorerebbe e le donne ne sarebbero dannatamente attratte.

Timori, paure, ansie

Prendi 5 paure che hai.

Prima di tutto realizza che queste cose non sono reali, la paura non esiste di per sé, esiste nel tuo cervello.

Tutte queste cose sono solo segnali corporei, spesso utili (vedi la paura di buttarti da un grattacelo o di mangiare un fungo velenoso) ma spesso senza senso.

Dopo averle pensate in questo modo realizza che spesso le cose che hai paura di fare sono esattamente quelle che hai più bisogno di fare!

Provarci con quella ragazza, fare quel discorso all’amico, andare nel tal posto… inizia a cambiare significato a queste cose, da cose che ti spaventano a cose che hai bisogno di fare.

Quindi realizza che molte paure sono solo dei segnali che ti dicono: “Devi fare questa cosa”.

Ora chiudi gli occhi, pensa a queste 5 paure e sentendo la paura o il timore che cresce dì a te stesso che sono solo segnali, segnali che ti indicano che “devi fare una certa cosa”.

Ripeti più volte l’esercizio fino quando ogni volta che ti sale una paura non pensi “Devo fare questa cosa”.

Deve essere un processo automatico, se hai tempo esci di casa e inizia a fare piccole cose di cui hai timore, cose stupide non importa, basta che nella tua mente il timore diventi un segnale che ti ricordi di agire.

Riesci a immaginare che atteggiamento vincente è questo? Riesci a immaginare quanto è attraente un uomo che applica questo modo di vivere nella vita di tutti i giorni?