Chiamare una donna al telefono per la prima volta? L’importanza di mandare prima un messaggio

Conosci una ragazza che ti piace, flirti, crei attrazione e rapport.

Ti ti fai dare il numero di telefono nel modo migliore, e nei giorni seguenti decidi di chiamarla.

Cerchi il suo nome tra i contatti del telefono, selezioni “Chiama” e metti il telefono all’orecchio.

Tuuu…

Tuuu…

Tuuu…

Risponderà?

Forse sì, forse no, ma una cosa è sicura: le tue possibilità di contattarla sarebbero maggiori se prima le avessi inviato un sms avvertendola cha chiamerai.

Nulla di complicato, magari qualche cosa che faccia riferimento al vostro incontro, magari qualche cosa di simpatico.

Ad esempio:

“Ciao Sabrina, alla fine sei riuscita a trovare quel paio di scarpe che cercavi o hai fatto impazzire altre cento commesse? 🙂 Ti chiamo tra un po’”

“Ciao Sabrina, so che mi stai pensando e ho deciso di chiamarti 🙂 , ci sentiamo tra qualche minuto”

“Ciao Sabrina, ho appena visto un posto che sarebbe perfetto per il nostro matrimonio 🙂 , ti chiamo tra una ventina di minuti”.

Perché inviare questi messaggi? Come può un semplice sms aumentare le possibilità che ti risponda?

Diciamo prima di tutto che se è cotta a puntino non avrai problemi, nel caso non dovesse rispondere alla tua chiamate perché impegnata, ti richiamerà dopo.

Ma spesso, soprattutto dopo un approccio a freddo e un’interazione durata poco, la cosa non è così scontata.

Spesso infatti capita che lei sia attratta, ti abbia conosciuto, ma non così tanto da avere una voglia matta di rivederti, in altri termini può essere un po’ titubante.

In questo caso è utile mandare prima un messaggio per avvertire della chiamata, per il seguente motivo: diminuisci le possibilità di non risposta.

La cosa migliore che può succedere è che lei risponda. Se non risponde perché impegnata troverà dopo la tua chiamata.

Abbiamo detto che se è cotta non avrai problemi, ti richiamerà, ma se è un po’ titubante, magari perché ti conosce poco, il semplice gesto di richiamarti potrebbe essere troppo.

Alle donne nella maggior parte dei casi piace che sia l’uomo a far succedere le cose, nel nostro caso questo comporta che se una donna non è sicura di volerti sentire, il gesto di richiamarti, quindi una sua azione deliberata che ha come fine il ristentirti, potrebbe essere qualche cosa che non sente di fare.

Questa azione potrebbe inoltra farla sentire una facile e quindi, tenuto conto di tutto questo, potrebbe decidere di non richiamarti.

Come vedi, è tutta una serie di “potrebbe”, quando si parla della prima telefonata è così ma puoi prevenire tutto questo mandando un messaggio preventivo, un messaggio che la informi che chiamerai e quindi che le faccia tenere il telefono a portata di mano.

C’è poi un altro motivo per cui è meglio mandare prima un messaggio: è meno invadente.

Pensa ad una persona che conosci poco che si presenta a casa tuadi punto in bianco perché deve parlarti, non ti farebbe più piacere se prima ti informasse della sua visita?

Allo stesso modo se devi chiamare una donna per la prima volta, una donna con cui non hai molta confidenza, è meglio prima avvertire in modo “lieve”, quindi con un messaggio, e poi passare alla telefonata.

Il mondo della “prima chiamata” non è ovviamente una scienza esatta, ci sono moltissime variabili in gioco, ma questi piccoli accorgimenti aumentano considerevolmente le tue possibilità di successo

Marco

(alias Reborn)
– – –
Altre Lingue?

Italiano
Spagnolo