Come approcciare una ragazza in gruppo: approccio diretto e indiretto

“Come posso approcciare una ragazza che sta in un gruppo” mi chiedono spesso nei commenti.

Io personalmente ho approcciato molte ragazze in gruppo, sia che si trattasse di gruppi fatti da sole ragazze che di gruppi misti di ragazzi e ragazze e quello che devo dire è che non ho mai avuto particolari problemi in più rispetto a quando approccio ragazze singole.

Andiamo quindi a vedere come fare, ma prima una piccola nota: hai già dato un’occhiata a Come conoscere donne nuove? No? E che aspetti il Natale? 🙂 Clicca qui per dargli un’occhiata.

approcciare-ragazze-gruppo-di-persone

Approcciare ragazze in gruppo non è difficile, è solo diverso

Quando si tratta di approcciare ragazze in gruppo molti uomini entrano nel panico: pensano di venire immediatamente derisi dal gruppo oppure di fare cattiva figura in generale.

Come ho già detto prima, per esperienza ti dico che è difficile che accada, le probabilità sono davvero minime e anche nel caso succedesse non ne sentirai il peso perché sarai troppo eccitato e adrenalinico per “l’impresa” compiuta che sarai semplicemente soddisfatto di aver superato un tuo limite.

Detto questo approcciare ragazze in gruppo richiede degli accorgimenti in più, ma niente di particolare, tranquillo.

Vediamo ora nel dettaglio quali sono questi accorgimenti:

Approcciare non è “l’obiettivo”

Tanti, troppi uomini quando escono da casa fanno lo sbaglio di porsi più o meno consapevolmente l’obiettivo di rimorchiare con una ragazza carina. Come avrò già detto centinaia di volte è un approccio sbagliatissimo perché ti porta a un eccessivo attaccamento verso un rifiuto o un mancato approccio, portandoti, invece che a migliorarti, ad aumentare le tue ansie e ingigantire i tuoi blocchi.

Il mio consiglio dunque è quello di vedere l’approccio  come una situazione che si presenta occasionalmente durante la serata.

Credimi, che se esci in ambienti pubblici le occasioni di conoscere ragazze si presenteranno da sole, senza che tu debba neppure pensarci, quindi comincia con il concentrarti su quello che ti accade e sul divertirti.

Impara ad essere socievole

La differenza che c’è tra una ragazza sola e una ragazza in gruppo è che appunto c’è un gruppo di persone con cui confrontarsi. Se tu hai capacità sociali minime, o non sei solito ad essere socievole o a interagire con la gente sarà molto più difficile per te gestire una conversazione in gruppo.

Proprio per questo motivo quando esci voglio che impari a socializzare, non concentrarti sull’approcciare ragazze ma solo sul fare quattro chiacchere con chi ti è intorno.

Questo farà in modo che quando si presenterà l’occasione sarai in una posizione migliore da cui fare approcci.

Mettiti in situazioni pubbliche e sociali

Se vuoi conoscere ragazze in gruppo e se vuoi allenare la tua “socialità” come detto in precedenza, devi metterti in situazioni sociali in cui farlo, o meglio in situazioni dove è più facile per te socializzare. Potrebbero essere serate in piazza, eventi o concerti, oppure locali dove si può parlare, come ad esempio i pub o i cocktail bar.

Come approcciare una ragazza in gruppo

Dopo aver fatto i seguenti accorgimenti passiamo alla parte pratica.

Approccio indiretto

Invece di andare subito a fiondarti verso la ragazza, che ti interessa cerca di parlare con il gruppo in generale.

Questo richiede ovviamente la capacità di interagire con le persone, per questo motivo ti ho parlato prima di allenare le proprie capacità sociali, se hai paura di parlare con le persone singolarmente allora ne avrai ancora di più quando si tratterà di un gruppo con all’interno delle ragazze che ti interessano.

Per approcciare un gruppo puoi usare diversi modi:

  • Fai una domanda e chiedi un’informazione per poi iniziare a scambiare qualche opinione
  • Fai un commento riguardo la situazione come ad esempio: “Wow! Bello questo locale è la prima volta che vengo qui, cosa ne pensate? Quali cocktail mi consigliereste?” ecc..
  • Fai un complimenti al gruppo, del tipo: “Sembrate un bel gruppo, complimenti, siete compagni di università/lavoro?”

Come vedi non è tanto importante quello che dici: l’importante è che tu dia a loro l’occasione di esprimere la propria opinione.

In questo modo sarà naturale e quasi automatico che inizi un’interazione grazie alla quale puoi fare conoscenza delle persone del gruppo.

Ovviamente non devi vedere questo approccio come una tecnica ma come un  test, o meglio, un modo per verificare il loro grado di socievolezza. Quello che voglio dirti è che se trovi un gruppo di str***i (o di str***e) non puoi farci niente, ma come ti ho già detto in precedenza è piuttosto raro che ti capiti un gruppo così.

Approccio diretto

A differenza dell’altro approccio l’approccio diretto consiste nel rivelare subito le tue intenzioni, infatti un approccio come questo è un’approccio da vero uomo, e inevitabilmente farà alzare il tuo valore davanti agli occhi di tutti. Infatti questo è il caso in cui dichiari al gruppo di voler parlare con la ragazza che ti interessa.

Cosa dire in questo caso?

Semplice: la tua intenzione. Ti fornisco comunque esempi di frasi d’approccio per aiutarti.  Alcune di queste frasi potrebbero essere:

  • “Ciao ragazzi/e! Trovo molto carina la vostra amica, vorrei conoscerla!
  • “Ciao! Ho visto la vostra amica e mi piacerebbe scambiarci un attimo quattro chiacchiere”
  • “Ciao! Scusate la faccia tosta ma vorrei parlare con la vostra amica!”

E poi procedi secondo le tue intenzioni e cominci a parlare la ragazza che ti interessa. Questo coraggio mostrato fin da subito ti farà guadagnare una valanga di punti con la ragazza che ti interessa.

Se vuoi scoprire moltissimi altri modi di conoscere ragazze nuove dai un’occhiata a questo.

Niko