L’orgoglio del seduttore? Uno dei tuoi peggiori nemici

Qualche giorno fa Keegan in un commento scriveva:

Reborn…devo farti una domanda contro il tuo orgoglio che credo a molti interesserebbe….nonostante la tua esperienza ti è mai capitato ultimamente di essere stato messo in difficoltà da una donna ?
P.S è semplice curiosità 🙂

Togliamoci subito un sassolino dalla scarpa: io non so bene che vi metta in testa queste cose, ma voglio che i seguenti punti siano chiari:

  • non esiste il seduttore perfetto
  • non esiste il seduttore con il 100% di percentuale di riuscita (riguado alle percentuali guarda questo articolo)
  • tutti sbagliano, dal seduttore navigato alla sfigato, la differenza sta nel numero e nelle gravità degli errori e nel come si gestiscono questi errori
  • chi vi dice che può farsi qualsiasi donna vi sta mentendo, a meno che non parli di prostitute 🙂
  • chi vi dice che potete riuscire ad avere ogni donna che desiderate vi sta imbrogliando

Ora che abbiamo chiarito queste cose parliamo di quello che io chiamo “l’orgoglio del seduttore”.

Cos’è?

L’orgoglio del seduttore è l’attaccamento morboso alla propria autoimmagine di seduttore.

Un uomo può essere convinto o meno di essere un bravo seduttore, e fin qui tutto bene, ma quando si attacca in maniera malata alla convinzione di esserlo ecco che nasce l’orgoglio del seduttore.

Questo attaccamento porta infatti a voler evitare come la peste qualunque feedback che possa indicare il contrario, che possa indicare che non è il “seduttore perfetto”.

Questo a cosa porterà?

Porterà ad una perdita di imperturbabilità, perché ogni volta che una ragazza lo mette in difficoltà dovrà impegnarsi non solo a conquistarla ma dovrà combattere per mantenere la propra autoimmagine di seduttore perfetto così com’è, perché una perdita di questa autoimmagine malata lo farebbe soffrire troppo.

Quindi tutti i pensieri sulla linea di “io non sbaglio mai” sono molto dannosi e chi cerca di inculcarvi credenze di questo tipo vi sta facendo del male.

Quando fallisco con una donna non mi sento di certo “meno” di prima, non ho nessun “orgoglio del seduttore” da dover proteggere, e tu dovresti fare lo stesso se vuoi vivere serenamente la vita e la seduzione stessa.

L’orgoglio del seduttore?

Quando uscite lasciatelo a casa a guardarsi il Grande Fratello :-).

Voi avete di meglio da fare.

Marco