“Quando mi ha detto che gli piacevo, mi è scaduto, e poi…”: le confessioni di un’amica

Ti è mai capitato di sentire amiche parlare dei loro flirt e delle loro avventure? A me spessissimo, anzi, molte volte mi mostro molto curioso e faccio domande per capire le loro opinioni a riguardo.

In una delle ultime chiacchierate una mia amica mi ha racconto dei vari flirt che aveva ricevuto descrivendo le situazioni e cosa provava. Vi confesso che sono uscite cose molto interessanti, tanto che ho voluto scriverci su un articolo.

Ecco cosa mi ha raccontato:confessioni-amica

“Mi piaceva questo ragazzo, subito tra noi è nata un’intesa, un flirt.

Ci punzecchiavamo a vicenda, ridevamo e scherzavamo ma dopo qualche giorno mi ha detto che gli piacevo e mi ha chiesto se contraccambiavo, in quel momento mi è scaduto.

Tutta quell’atmosfera che si era creata, in cui non sapevi come andava a finire, era scomparsa, non c’era più quel mistero e la cosa ha perso improvvisamente gusto”

Cosa è successo? Come mai la mia amica improvvisamente ha perso interesse?

Perché quel ragazzo ha sbagliato a dichiararsi? Essenzialmente per due motivi:

  1. Il flirt che si era creato si basava sul ” non detto”cioè entrambi sapevano che stava succedendo qualcosa, ma nessuno lo diceva  apertamente.  Quando il ragazzo si è dichiarato ha fatto sparire quell’atmosfera quasi magica che creava attrazione e mistero
  2. Perché quando un uomo si dichiara, toglie quella magia del “ è successo tutto per magia” che fa impazzire le donne. Ma ancora peggio, ha creato un peso alla ragazza, facendola sentire molto più responsabile. Questo ammazza l’attrazione creando disagio in lei come è spiegato in questo articolo sul dichiararsi a una donna

ATTENZIONE:  per “dichiararsi” non intendo esporsi, cioè il provarci come lo intendiamo noi nel sito.

Intendo una vera e propria dichiarazione a parole in cui vien detto apertamente “ tu mi piaci” o peggio “io ti piaccio?” ( questa è orribile).

Un vero uomo ci deve provare sempre con una ragazza che le piace.

Ma la storia non è finita qua…

Ho cominciato a tempestarla di domande chiedendole di tutti gli approcci che ha ricevuto. Lei ha cominciato a raccontarmi di un suo amico che conosceva da anni che improvvissamente ci ha provato spudoratamente, chiedendole apertamente di fare sesso con lei.

Così le ho chiesto quanto un uomo può spingersi e come ha vissuto la cosa.

Mi ha risposto così:

“Non è per la frase in sé che sono rimasta sconvolta ma per la situazione, situazione che mi ha creato molto imbarazzo.

Un uomo può essere spinto, ma devono esserci i presupposti: deve esserci quel clima flirtoso che fa in modo che una battuta di questo genere sia naturale.

Al mio amico voglio bene, ma quando ci ha provato in quel modo orribile mi ha messo tanto in imbarazzo”

Molto interessante no?

Da questa frase si possono imparare tante cose

  • Un uomo può essere spinto ma se lei è già attratta

Dire a una ragazza che vuoi portarla a letto non è sbagliato di per sé, anzi, si può fare benissimo, ma solo se lei è già attratta. Vale la stessa identica cosa per i complimenti di natura sessuale.

  • Anche se crei imbarazzo non vuol dire che la perdi

Nella risposta, la mia amica dice “ Al mio amico voglio bene”. Quindi anche se ha fatto un pessimo approccio, ha solo creato imbarazzo, il legame di amicizia è rimasto. In sostanza
Anche se ci provi e va male non succede nulla, l’imbarazzo si supera facendo finta di nulla.

Se a quel ragazzo, che ha chiesto di fare sesso con la mia amica, non è successo niente di così “catastrofico”, cosa potrà mai succedere a un ragazzo quando ci prova in modo meno spinto? Niente 🙂

  •  Ricorda che le ragazze sono naturalmente “programmate” per agli approcci…

Anche se si tratta di un amico che ci prova.

È normalissimo per una ragazza avere a che fare con uomini che ci provano e, anche se non  se lo aspettano, non si scandalizzano più di tanto quando un amico ci prova.

Perché?

Perché una parte molto antica di loro  fa in modo che siano naturalmente predisposte ad essere desiderate.

Anzi, ti dico di più: non aspettano altro! Ma… è molto meglio se a provarci è un vero uomo.

Niko

P.S. Tengo a precisare una cosa: quando parliamo di seduzione non è detto che tutto ciò che ci spiega una donna sia vero solo perché è donna. Anzi, molto spesso non è così, bisogna essere in grado di filtrare le cose che dice “perché deve dirle” , dalla verità, che dicono in pochissime donne.