Conoscere donne al supermercato?! Sì, rimorchiare al supermercato è possibile

Oggi ti parlerò di come conoscere le donne quando vai al supermercato. So che non è uno degli ambienti che ispirano più facilmente un approccio soprattutto se sei alle prime armi, per questo ho deciso di scrivere quest’articolo.

Prendi quest’articolo non solo come riguardante l’argomento specifico del supermercato, ma anche da un punto di vista più ampio, perché il messaggio che deve passare è “A differenza di quello che tutti credono: si può rimorchiare dovunque” 🙂 .

Iniziamo!conoscere donne supermercato rimorchiare

Sai quel è il bello di conoscere donne al supermercato? Che nessuno se non rari casi, tenta di conoscere donne in questo posto. Ho attirato la tua attenzione? 🙂

Prima però, voglio dirti un po’ di cose

La sfiga… la sfiga è che la logistica non proprio delle migliori: infatti al contrario, dei negozi dove fare shopping, gli eventi o i locali, le donne non sono lì per svagarsi ma per fare una commissione, perciò è necessario fare qualche accorgimento.

Ma prima ancora voglio concentrarmi su una domanda che molti si pongono: Approcciare una donna mentre fa la spesa non è disturbare?”.

Abbattere la credenza che al supermercato sia impossibile approcciare

Purtroppo molti uomini credono che l’unico momento in cui si può approcciare sia possibilmente la sera, nei locali. Niente di più lontano dalla realtà.

Una donna la puoi approcciare in quasi tutte le occasioni, l’unico limite che si ha sta nella fantasia e nel coraggio.

Ricorda: finché tu puoi parlare a una donna quella può essere sempre approcciata

Semplice, anzi banale. E invece per molti uomini non lo è! Purtroppo la paura ci fa tirare fuori sempre delle scuse per razionalizzare le nostre insicurezze, quindi se per esempio ti senti insicuro ad attaccare bottone con una donna il tuo cervello ti dirà cose come ad esempio:

  • “La stai disturbando, non vedi che sta facendo questo e quest’altro?”
  • “È
    troppo bella per me, non sono il suo tipo”
  • “Sicuramente non è disponibile”
  • “Con quella smorfia che ha fatto un secondo fa mi manderà a quel paese”

E poi inizia la mia serie preferita di scuse: quella che è inizia con il “e se poi…?”

  • “E se poi mi rifiuta?”
  • “E se poi non so cosa dirle?”
  • “E se poi… ecc?”

Mettiti il cuore in pace, la realtà è che non prevederai mai quello che succede esattamente come pensi o temi tu, per poi non dire che il nostro cervello ci da un’immagine di un’eventualità sempre più pericolosa di quanto possa realmente essere.

Per esempio quando ti prendi un no, l’idea che ti eri fatto era molto più dolorosa di quello che poi effettivamente è stato.  Quindi tanto vale andare a verificare di persona cosa succede, potresti farlo anche come piccolo gioco di sfida con te stesso 🙂

A tutti piace fare conoscenza con persone nuove, è dimostrato da studi scientifici, anzi, è dimostrato che alle persone rimane una sensazione più positiva se le persone con cui parlano sono sconosciute piuttosto che persone che già conoscono.

Quindi perché farsi problemi ad approcciare donne al supermercato?

Forse credi che i migliori posti o i posti più facili dove provarci sono le discoteche o i locali? Anche io credevo così, poi ho scoperto che dipende tutto dal tuo stile seduttivo. Per me, ripeto per me, ho imparato che i migliori posti dove fare conoscenza, sono quelli dove c’è meno confusione e dove c’è un basso livello di uomini che ci provano.

Per esempio, in corsi di studio, al parco, al bar, al bancone di un negozio di occhiali… insomma ovunque, questo vale anche per i supermercati.

Detto questo al supermercato ci sono alcune considerazioni di tipo logistico da fare, infatti non troverai mai una donna da sola ad aspettare qualcuno che venga da lei a fare conoscenza, magari la trovi in coda con della gente dietro.

Il mio consiglio è quello di lanciarti lo stesso, non sempre il momento è dei migliori e la logistica facile, ma questo non pregiudica la sua disponibilità, anzi.

Il problema di molti ragazzi è che vogliono provarci senza rischi per evitare il “dolore” che credono che un eventuale rifiuto potrebbe dargli. Ma la realtà è che anche nella peggiore delle ipotesi, cioè nel caso si venisse rifiutati:

  • Il dolore non è così insostenibile, anzi non lo si sente perché è coperto dalla grande soddisfazione di aver agito nonostante il timore che genera una scarica di adrenalina.
  • É tutta crescita ed esperienza che ti insegna ad affrontare le situazioni con più imperturbabilità in futuro.

Frasi d’approccio per conoscere donne al supermercato

Prima di parlare di proprie e vere frasi d’approccio voglio darti un consiglio molto importante: sii socievole e metti alla prova le tua capacità sociali ovunque vai e con chiunque incontri. Questo per due ragioni:

  • Per te stesso, la tua crescita come uomo e del tuo potenziale
  • Per non arrivare al supermercato e avere molta ansia quando arriva il momento

Infatti molte volte, quello che è difficile è cominciare.

Molte volte mi sono ritrovato a uscire da solo e a vedere belle ragazze intorno a me. Spesso mi veniva l’ansia, poi ho capito che approcciare donne fa parte di un processo più ampio, cioè quello di esercitare le proprie capacità sociale con gli sconosciuti.

Così ho cominciato a parlare con tutti quelli  mi circondavano e indovina? Dopo ho fatto molti approcci a belle ragazze. Quindi non arrivare al supermercato per diventare di punto in bianco una persona che è socievole, impara ad esserlo sempre e comunque e POI cominci ad approcciare donne (al supermercato e non).

Ma ora veniamo alla pratica: hai davanti la ragazza che vuoi approcciare. Cosa fare? E cosa dirle?

Molto probabilmente lei starà cercando qualcosa e si troverà in un settore specifico. Può essere la carne, può essere il latte, o qualsiasi altra cosa, a quel punto basta che cominci con un’osservazione, ad esempio:

  • “Si direbbe che stasera a casa tua si mangerà bene  :-)”
  • “Si fa spesa pesante oggi? :-)”
  • “Cavolo quanta roba da mangiare c’è nel tuo carrello, vengo a casa tua a mangiare qualche volta :-)”

Un altro tipo di approccio che potresti fare è semplicemente dare un giudizio su quello che sta comprando, puoi dire quello che vuoi, per esempio:

  • “Quella marca è molto buona, sei un’intenditrice”
  • “Ciao! Se vuoi un consiglio non prendere questo, ma quest’altro”

Come vedi sono tutti approcci indiretti o semidiretti. Questi sono i tipi di approcci che ti consiglio.

Sto dicendo che l’approccio diretto è sbagliato? No. Sto solo dicendo che qui basta solo fare qualche commento per testare la sua disponibilità.

Come continuare la conversazione

Ora che hai buttato l’amo, vedi come reagisce. Potrebbe risponderti con un semplice sorriso oppure potrebbe risponderti a monosillabi. Nel primo caso continua a conversare per capire se è effettivamente interessata a sostenere una conversazione con te, nel secondo caso lasci stare, saluti e continui per la tua strada.

Come hai capito il tuo obiettivo è capire se il suo livello di interessamento è alto o basso.

E se non si capisce quanto ha piacere di fare una conversazione con te?  Allora continua fino a quando non becchi un rifiuto o il suo interesse, ti ricordo che sei un uomo e che devi rischiare fino a quando non ottieni una reazione chiara.

Se la ragazza sembra interessata a fare una conversazione con te, allora puoi cominciare a parlare del più e del meno. Ovviamente comincerai col parlare della spesa, di cosa prendi di solito del come ti trovi al supermercato per poi passare ad argomenti sempre più personali (rapport). Quando vedi che la conversazione si fa interessante e ti sembra che lei sia interessata, allora puoi chiederle il numero di telefono per sentirvi e organizzare un caffè.

Ora, capisco che non sei abituato ad approcciare e conoscere donne al supermercato, ma alla fine il supermercato è un posto come un altro e come tutti i posti le donne possono starci o meno.

Quindi se conosci una donna al supermercato, non vuol dire che AUTOMATICAMENTE ci uscirai assieme per poi farci sesso, ma come in tanti posti anche qui la fortuna avrà la sua importanza, potrai approcciare una donna interessata  oppure non interessata esattamente come in tanti posti, ma c’è un ma.

Ricorda: il supermercato è uno dei pochi posti pubblici in cui si va non per piacere ma per necessità in cui è possibile effettivamente conoscere altre persone.

Quindi non a pensare nemmeno a rimorchiare donne al supermercato vuol dire limitare la tua gamma di possibilità.

Niko

Conoscere donne al supermercato?! Sì, rimorchiare al supermercato è possibile

Video riassunto

Guarda il video riassunto dell'articolo, letto da una persona del nostro staff.