Le tecniche di seduzione funzionano – La testimonianza di Jim

Ciao ragazzi, ieri Jim mi ha lasciato un commento molto importante. Una storia di successo nella quale, usando le tecniche di seduzione cui parlo, è riuscito a creare una fortissima attrazione.

le tecniche di seduzione funzionano

Di certo non ne sono sorpreso, ma ciò non toglie che mi riempia di gioia sapere che state ottendendo dei risultati… e che risultati!!!

Ho deciso quindi di postare il suo commento in questo articolo, in questo modo quelli di voi che hanno ancora dubbi potranno leggere ciò che Jim è riusito a fare.

In secondo luogo, questo articolo mi permeterà di commentare i vari passaggi, e linkarvi i vari articoli dove spiego più nel dettaglio ciò che ha fatto Jim… così che anche voi possiate metterlo in pratica.

Vi invito a fare come lui. Postate i racconti dei vostri successi così che siano d’aiuto agli altri e permettano di capire i vari stili di gioco.

Ma passiamo al commento:

Vi porto l’esperienza che ho avuto lo scorso weekend, sia perchè mi diverto a scrivere e analizzare, sia per confermare che questo blog è dinamite.
Questo weekend ho conosciuto ad un corso una ragazza davvero bellissima, a detta di tutti la più bella dell’intero lotto.
Tutto è nato casualmente: stavo parlando col suo gruppo di amici lei è arrivata, e ho coinvolto anche lei nelle discussioni più o meno stupide che stavamo facendo. Quando ho visto che stava al gioco ho deciso che sarebbe stata un’ottima occasione per applicare senza impegno un po’ delle tecniche che avevo imparato negli ultimi mesi… e che dire: penso che funzionino perfettamente!

Questa è la mentalità perfetta per imparare, se tu che stai leggendo non sei ancora convinto che quello che spiego funzioni, allora prova ad “applicare senza impegno”, per pura curiosità… poi vedendo i risultati ti appassionerai sempre di più 😉 .

Il primo giorno abbiamo scambiato qualche battuta. Io la trattavo esattamente come tutti gli altri del gruppo, non è partito nessun complimento, non ridevo alle battute che non facevano ridere, anzi glielo facevo notare, ci parlavo 5 minuti poi con qualche scusa tornavo da altri amici a bere. Tante piccole cose che non denotavano sottomissione. Non ho forzato molto perchè sapevo che l’avrei rincontrata il giorno seguente.

Questo dimostra come con una donna molto bella spesso sia sufficiente non essere intimoriti dalla sua bellezza. Già questo la impazzire dato che tutti gli altri uomini si inzerbiniscono per il suo aspetto fisico.

Articoli correlati a questo sono:

E inaspettamente il giorno seguente è stata lei a fermarmi mentre passavo per farmi qualche battuta e a cercare “casualmente” il contatto fisico. Poi la sera siamo andati tutti in un locale e anche lì mi invitava a ballare o a fare qualche attività stupida.

Bene, Jim ha visto il segnale di interesse del contatto fisico, uno dei più importanti.

Poi ci siamo incontrati fuori a fumare e lì abbiamo finalmente fatto qualche discussione seria con un sacco di eye contact e segnali misti (:P)… poi purtroppo sono arrivati fuori i suoi amici e siamo tornati dentro al frastuono della disco.

Sempre meglio, i segnali misti sono potentissimi e l’eye contact crea una forte tensione.

Articoli correlati:

Lì ho smesso di spingere, perchè non sapevo come avrebbe reagito davanti a tutti i suoi amici, conscio del fatto che la rivedrò tra 2 settimane. Lì ci proverò nella maniera dura e capirò se era solo la solita tecnica per attirare attenzione o era qualcosa di più.

Probabilmente non avrebbe reagito bene, perché le donne tengono moltissimo alla propria reputazione. Una donna non vuole di certo essere percepita come “una facile”, soprattutto davanti ai propri amici.

Non spingendo troppo l’interazione davanti agli amici, Jim le ha dimostrato di capire questo tratto della psicologia femminile.

Articoli correlati:

Nella peggiore delle ipotesi perderò una conoscente che se la tira, ma la possibilità di conquistare una ragazza così bella cancella tutti gli altri dubbi.
Pensare che 6 mesi fa una ragazza così non avrei nemmeno avuto il coraggio di avvicinarla, e ora invece mi ritrovo a giudicarla come un divertente esperimento di seduzione (con discreti risultati, oltretutto). Coraggio ragazzi, ce la faremo!

Perfetto. Jim ha proprio la mentalità giusta.

Ha un obiettivo e per raggiungerlo lascia andare tutte le sue paure.

Ma…

Cosa manca a Jim?

Due cose

1. Rapport

Da quello che scrive, sembra che manchi rapport, per questo motivo lei potrebbe scansarsi al momento del bacio. Forse si è semplicemente dimenticato di scriverlo, ma se invece manca sul serio, allora è il momento di conoscerla meglio.

2. Velocità nel concludere

Questa è una cosa che caratterizza molti che imparano la seduzione. Vedono molti segnali di interesse e se li godono, non pensando che il tempo passa. Il motivo è la paura inconscia di concludere, perché inconsciamente ci diciamo “Guarda che bella ragazza che ho tra le mani! Se vado per il bacio rischio di perderla!”.

Il problema è che se non vai per il bacio, lei o penserà di non piacerti a sufficienza e si stuferà, o pensaerà che non hai le palle per concludere… e ti metterà in zona amicizia.

L’articolo che spiega bene questo argomento è:

Quindi Jim, ricapitolando, quello che ti consiglio è di passare al rapport e dopo andare per il bacio. Se dove vi vedete di solito non hai la possibilità di farlo, allora invitala fuori e colpisci.

In bocca al lupo, e continua così che vai alla grande.

Marco

– – –
Altre lingue?

Italiano
Spagnolo