Ma è possibile agire direttamente sull’Inner Game?! [2 di 3]

Nel precedente articolo ti raccontavo come una sera, molto tempo fa, all’inizio del mio percorso di miglioramento seduttivo, feci un esperimento: volevo vedere se sentendosi semplicemente bene, sentendosi carico ed energetico, e non pensando a cosa fare per sedurre, la seduzione funzionasse.

Non avevo i mezzi per sentirmi così ” a comando”, quindi aspettai un giorno in cui mi sentivo in questo modo così positivo senza un motivo apparente.

Quel giorno arrivò e uscii di sera con un mio amico per fare l’esperimento. Cosa successe?

L’esperimento

Scenario: discoteca estiva.

Capacità seduttive: scarsette, ero ancora all’inizio. 🙂

Ipotesi da verificare: sentendosi semplicemente bene, non pensando a cosa fare nella pratica, si riesce a sedurre?

Proviamo…

Vedo due ragazze e le approccio…

L’energia è alta, loro ridono, io mi diverto un mondo. Subito dopo arriva il mio amico a darmi una mano, perfetto.

Mi concentro su una delle due, il mio amico parla con l’altra, non penso a nulla, mi diverto solamente.

Scherziamo, flirtiamo, creo attrazione, arrivano segnali di interesse a valanghe, faccio rapport, prendo il numero di telefono, vedo che il mio amico prende il numero dell’altra ragazza alla fine le salutiamo.

Momento di riflessione… mi chiedo: “Ok… cosa diavolo è successo?” :-).

Chiedo al mio amico, forse lui ci ha capito qualcosa.

No, niente da fare. L’unica cosa che sa dirmi è: “Penso che l’esperimento sia riuscito” :-).

Cosa ha funzionato?

Ok, l’esperimento era riuscito ma… cosa aveva funzionato?

A me interessava capire bene la situazione per costruire un sistema che fosse replicabile.

Se non avessi capito la chiave di volta di quel successo, non sarei stato capace di replicarlo, non sarei stato capace di premere di nuovo il pulsante di azionamento e raggiungere il successo.

Era stato tutto così veloce, così automatico, così naturale ma io dovevo, dovevo, DOVEVO CAPIRLO!

Quella notte, tornato a casa, non dormii, ma pensai bene all’accaduto.

Avevo capito l’importanza dell’Inner Game, avevo capito che se “ti senti bene” la seduzione viene da sè.

Ma… c’era una domanda che mi girava in testa: non avevo usato tecniche o in realtà le avevo usate senza accorgermene?

A poco a poco, analizzai bene ogni scambio di battute e realizzai una cosa: avevo usato una valanga di tecniche! Pensadoci bene… la seduzione era stata perfetta, l’analisi lo confermava e sebbene avessi fatto un sacco di mosse corrette… lì per lì non mi ero reso conto di nulla.

L’Inner Game rende tutto naturale e spontaneo

Lì ebbi una grande realizzazione: le tecniche servono per rendere efficace l’Inner Game, e l’Inner Game serve per rendere efficaci le tecniche.

Avevo sedotto con efficacia proprio perché il mio Inner Game aveva reso automatico e naturale l’uso delle tecniche.

Mi sentii uno scemo a non averci pensato prima, dopotutto le tecniche non sono altro che dei modi di agire e di pensare di persone che hanno naturalmente successo con le donne.

Questi uomini di successo hanno prima di tutto un buon Inner Game e secondo delle buone tecniche che gli vengono totalmente naturali.

La stessa cosa era stata per me quella sera, l’Inner Game era al massimo livello, e di conseguenza, dato che conoscevo le tecniche, mi erano venute naturali!

In fondo è tutto collegato

In fin dei conti è tutto collegato:

  • le tecniche e la pratica nella vita reale ti danno sicurezza e capacità, questo migliora il tuo Inner Game che ti porta migliori risultati, e questo migliora nuovamente il tuo Inner Game
  • gli esercizi (ad esempio quelli che trovi negli Ebook) ti danno sicurezza e capacità, questo migliora il tuo Inner Game, ciò ti porta migliori risultati, e questo migliora il tuo Inner Game

 

Alla fine tutto va a migliorare il tuo Inner Game, che è il fulcro non solo della seduzione, ma della tua vita.

Ogni tecnica, ogni azione pratica, ogni esercizio, deve portare un miglioramento dell’Inner Game.

Ma è possibile intervenire direttamente sull’Inner Game?

Come vedi dallo schema, oltre agli esercizi e alla pratica, c’è un terzo riquadro in cui si parla di Interventi Diretti sull’Inner Game. La freccia infatti va in questo riquadro direttamente sull’Inner Game.

E infatti quella sera di analisi, dopo aver capito che è tutto collegato, dopo aver capito che la pratica migliora il tuo Inner Game così come gli esercizi, mi chiesi: è possibile agire direttamente sull’Inner Game?

Ci sono dei modi per migliorare direttamente l’Inner Game?

Perché il problema era: io quella sera mi ero sentito bene, ma era possibile replicare e stabilizzare questo mio sentirmi bene?

Fu così che per rispondere a questa domanda iniziai la mia ricerca, una ricerca che mi portò a scoprire un mondo fantastico e delle tecniche fenomenali che, unite con la pratica e con quello che già sai sulla seduzione, portano risultati spettacolari.

E anche qui, dato che prima devo provare e riprovare tutto sulla mia pelle, feci un secondo lungo esperimento.

Come andò? Cosa scoprii?

La riposta nell’articolo seguente.

Marco