Come presentarti e ricordare il suo maledetto nome!

Quante volte ti capita di presentarti, stringere la mano ad una persona, e dopo non ricordare assolutamente il suo nome?

No, non è molto bello, ma non ti preoccupare, non sei il solo, tutti hanno problemi in tal senso.

Il motivo è che sei troppo impegnato a dire il tuo nome e a stringere la mano per ricordarti quello del tuo interlocutore.

Ma quando conosci una ragazza è meglio che ti ricordi come si chiama! Eviti così di doverle richiedere il nome dopo che magari avete già fatto attrazione e rapport 🙂 .

Ma la cosa peggiore è richiederle come si chiama al momento dello scambio del numero! Mezz’ora che parli e flirti e poi “Ehm… mi ripeti come ti chiami?” 🙂 .

No buono amico!!!

Ricordo una volta che avevo fatto confusione con il nome di una ragazza, e quando poi siamo usciti insieme non sapevo come si chiamasse! 🙂 E di certo non potevo chiederglielo a quel punto, facendole vedere che non mi ricordavo il suo cavolo di nome. 🙂

Sai come me la sono cavata?

Le ho detto, con una scusa, di farmi vedere la carta di identità 😉 ah ah ah ah ah.

Ma tu non vuoi avere questi problemi vero? Lascia che ste cazzate le faccia Reborn 😉 .

Come fare quindi per ricordarti il suo nome?

ricordarsi il suo nome

Molto semplice: lo ripeti 2 volte.

Una volta a voce alta appena ti ha detto come si chiama, l’altra nella tua testa un attimo dopo.

Per quanto riguarda la ripetizione a voce alta puoi ripetere il suo nome guardandola negli occhi, creando così un pizzico di connessione e tensione, insomma, quelle piccole cose che fanno la differenza.

Puoi ripeterlo semplicemente, oppure dire subito dopo una frase che lo contenga, ad esempio:

Tu: “Piacere [tuonome]”

Lei: “Sabrina”

Tu: “Senti Sabrina, bla bla bla”

Tra l’altro ripetere il suo nome dà una buona impressione, quante volte nelle presentazioni nessuno sta attento ai nomi degli altri?

Ma, a parte le ovvie ragioni per cui ricordarsi un nome è importante, c’è dell’altro?

Yes! La risposta nel prossimo articolo!

Reborn