Come smettere di essere infantili quando è tempo di diventare uomini

Ognuno ha un bambino dentro di sé, e nel bene o nel male questo bambino influenza il modo di agire.

Nel prossimo articolo parleremo di cose usare questa parte di noi in modo utile e sano, ma ora facciamo dell’altro.

Oggi vediamo la parte negativa: hai presente quando una donna dice ad un uomo “Sei infantile” o “Non fare il bambino”?

Che lo dica, che lo pensi, o che semplicemente lo senta, in tutti questi casi non è di certo una cosa positiva!

E nella maggior parte dei casi non lo dirà, non se ne renderà conto razionalmente, ma con l’istinto sentirà di avere davanti una persona infantile.

Vediamo quindi quali sono le cause e come rimediare.

Perchè siamo infantili?

Viviamo in una società che rende difficile al ragazzo il diventare uomo.

Questa civiltà iperprotettiva conserva molti uomini come bambini.

Non abbiamo più i riti iniziatici presenti in moltissime civiltà antiche, ed è un peccato.

Questi riti un tempo sancivano il momento della vita di un ragazzo in cui egli diventava un uomo.

Da quel momento il ragazzo non aveva più scuse, tutti lo trattavano da uomo e doveva comportarsi da uomo.

In alcune civiltà il ragazzo passava gran parte del suo tempo a prepararsi per il momento in cui sarebbe stato considerato un uomo a tutti gli effetti.

Nella nostra civiltà invece no: il ragazzo non ha un momento in cui viene considerato uomo dai suoi simili e allora nemmeno lui si sente un uomo.

Da un punto di vista puramente consumistico un uomo-bambino è perfetto. Ha la capacità di spesa di un adulto e le voglie di un bambino.

Così da piccolo il bambino si lamenta perché non gli comprano la macchinina per giocare e fino a quando non gliela comprano non è contento.

Da grande l’adulto-bambino non è felice fino a quando non si può comprare il macchinone.

Cosa cambia? Nulla, a parte il prezzo del giocattolo.

Capiamoci: è ovvio che le belle auto piacciano a molti uomini, il problema nasce quando basiamo la nostra felicità su di esse, quindi se siamo infelici se non le abbiamo e se abbiamo bisogno di esse per sentirci “fighi”.

Da un punto di vista seduttivo, una donna sente se un uomo è infantile, ed è una cosa che spegne l’attrazione.

Nella pratica i comportamenti infantili sono molti, basta che pensi a come si comporta un bambino e te ne verranno in mente a bizzeffe.

Ma, quali sono i comportamenti infantili più comuni che rovinano la tua seduzione e il tuo essere uomo?

Basare troppo la propria felicità su circostanze esterne

Ognuno di noi è felice quando riesce a conquistare una donna, è ovvio, questo è sano e naturale.

Il problema nasce quando un uomo basa gran parte della sua felicità su questo. Quando un uomo lo fa le sue possibilità di conquistare una donna di valore diminuiscono drasticamente.

Una donna infatti sente se l’uomo che ci sta provando con lei è già felice di per sé, se si sente già appagato, o se basa la sua felicità sulla conquista.

Una donna vuole infatti un uomo che sia già felice ed appagato di per sé, non uno zerbino che la veda come l’unica fonte della sua gioia.

Questo è infatti ciò che fanno in molti casi i bambini: non hanno il giocattolo nuovo? Si mettono a piangere e si disperano fino a quando mamma non compra ciò che vogliono.

Non vorrai fare la stessa cosa con la donna che ti piace vero?

Essere troppo reattivi ai comportamenti altrui

Hai mai sorriso a un bambino molto piccolo?

È probabile che lui sorrida di rimando. 🙂

Hai mai fatto una faccia cattiva a un bambino molto piccolo?

È probabile che non risponda con una bella faccia, probabilmente si spaventerà un po’.

I bambini sono estremamente empatici, sono alla ricerca costante di informazioni e quindi leggono anche le espressioni altrui per entrare in sintonia con gli altri.

Anche gli adulti sono capaci in questo e lo fanno costantemente, è una caratteristica fondamentale dell’essere umano che permette la socializzazione.

Ma una cosa è leggere gli altri ed entrare in sintonia con loro, un’altra è far dipendere troppo le proprie reazioni dagli altri.

Ad esempio, se una donna appena conosciuta ti risponde male e reagisci troppo negativamente, quello è un comportamento infantile, e lei lo sente!

Il contrario della reattività cos’è?

Se hai studiato lo sai!

L’imperturbabilità! 😉 Mai sentito questo termine? 🙂

Cercare ossessivamente l’approvazione altrui

Anche questo è un comportamento tipicamente infantile: “Guarda mamma come sono bravo” , “Guarda papà come riesco a fare questa cosa!”

Negli adulti si traduce in qualche cosa che non viene più detto esplicitamente, ma che è presente a livello inconscio.

“Guardate amici quanti soldi ho”

“Guarda donna che bella macchina che ho”

Non è la stessa cosa?

Tutti noi cerchiamo almeno un po’ l’approvazione altrui, il problema è quanto!

Guardati quindi dentro, pensa a come ti comporti e nota se in te ci sono tracce di questi comportamenti, se ci sono correggili: in ballo non c’è solo la conquista di una donna ma anche il tuo benessere interiore.