Perché ti senti dire spesso “Non posso, siamo troppo amici” o “Sei solo un amico”?

La varianti sono queste…

  • “Per me sei solo un amico
  • “Non posso, siamo troppo amici”
  • “Non possiamo, ti conosco da troppo”
  • “Mi spiace, ma ti vedo solo come un amico”

… ma il risultato resta sempre lo stesso: ti vuole solo come un amico

Quante volte te lo sei sentito dire?

Io nel mio passato da incompetente in fatto di donne me lo sono sentito dire moltissime volte.

E quanto ci stai male? E soprattutto: per quanto tempo le stai dietro per non avere nulla a parte l’amicizia?!??! Quanto tempo perso!!!

Che schifo, mi viene il voltastomaco! Ma per fortuna, c’è una spiegazione a questo!

Stufo di sentirti dire “sei solo un amico”? Bene perché c’è anche la soluzione!

Perché quindi ti becchi spesso il “No, non possiamo: siamo troppo amici”?

Perché sei solo un amico per lei?

perchè-ti-senti-troppo-spesso-dire-non-posso-siamo-troppo-amici

La risposta più semplice che ti posso dare è: perché hai fatto l’amico. Per tornare al discorso dell’articolo precedente sulle leggi nella seduzione, la legge in questo caso è: se ti comporti da amico con una donna, lei non ti vedrà come possibile partner.

Mi spiego meglio.

Nel lasso di tempo da quando vi siete conosciuti fino a quando finalmente ci hai provato tu hai fatto l’amico, cioè hai avuto una serie di atteggiamenti che di solito si hanno con gli amici, ma soprattutto NON hai fatto una serie di cose che si fanno con una ragazza con cui ci vuoi provare, per questo per lei sei solo un amico.

Ad esempio: hai mai flirtato con lei? Non credo, e se lo hai fatto… lo hai fatto troppo poco. Magari sì ogni tanto hai detto qualche battuta, qualche doppio senso… ma non abbastanza! Lei inconsciamente ha capito che non hai avuto le palle per farti avanti e così non ti ha classificato come un possibile partner.

Le donne infatti fanno una netta distinzione tra chi potrebbe essere un loro partner, e chi non potrebbe mai esserlo. Il loro possibile partner deve avere certe doti ben precise, leggermente diverse per ogni donna, ma comunque simili.

Una di queste doti è la sicurezza in sé stessi. Ogni donna, chi più, chi meno, cerca un uomo sicuro di sé. Poi spesso si mettono con persone che non lo sono, ma solo perchè non hanno trovato nessuno che lo sia.

Quindi, ritornando al discorso, tu non hai mostrato la sicurezza necessaria per provarci come si deve, e quindi sei stato catalogato tra le decine e decine di altri uomini che hanno fatto lo stesso, tra gli uomini che sono solo degli amici o dei conoscenti.

Hai fatto l’amico e lei ti vedrà sempre come un amico. Sia chiaro: i casi eccezionali ci sono, conosco coppie che prima di mettersi insieme erano amici per la pelle, ma quante sono? Poche poche poche.

Quindi… qual è la soluzione?

Ti rispondo in due modi…

Primo: non comportarti da amico se non vuoi essere solo un amico, semplice no?

Secondo: comportati da possibile partner… in altre parole: PROVACI! Lo hai già fatto? Allora fallo di più la prossima volta. Fai vedere che hai le palle!

Non ti voglio raccontare balle, è difficile recuperare la situazione con un’amica (anche se non impossibile)… ciò che è molto più facile è non finire in zona amicizia con le nuove donne che incontri, quindi evitare di sentirti dire la frase “siamo troppo amici”.

Come fare? Te lo spiego nell’articolo seguente: “Come non finire nella zona amicizia“.

Marco