Come farsi nuovi amici: 5 punti chiave che spesso le persone dimenticano

Molti uomini che vengono su questo sito mi chiedono come farsi nuovi amici.

Dato il successo dell’ultimo articolo su come ingrandire il tuo circolo sociale se non hai amici (o comunque se ne hai pochi), ho pensato di scriverne uno fresco fresco.

Tratterò il discorso in due articoli:

  • in questo articolo ti darò dei buoni consigli su come conoscere gente nuova creando amicizie
  • nel prossimo articolo ti dirò come creare una rete sociale che funzioni per te

Iniziamo?

farsi nuovi amici

Farsi nuovi amici: 5 consigli utili

Con i consigli che seguono riuscirai non solo a creare legami con le persone ma lo farai con le persone giuste per te.

1. Sviluppa le tue capacità sociali

Questa è la base. Sembra quasi banale dirlo ma non lo è affatto. Se tu ti chiedi come conoscere gente io ti rispondo che se non eserciti le tue capacità sociali non andrai lontano.

Cosa voglio dire? Voglio dire che molti uomini vengono su questo sito sperando di trovare la formula magica per risolvere i loro problemi ma non esiste. Esiste un percorso di lungo ma gratificante lavoro.

Immagina di prendere un uomo senza alcuna capacità sociale e buttarlo in un approccio con una ragazza o con una persona in genere.

Abbiamo una persona con zero capacità sociali e due tecniche. Risultato? Un disastro! Comunicherà in maniera innaturale, meccanica e goffa e invece di creare una bella sensazione verso l’altra persona crea solo disagio cercando di manipolarla.

Come conoscere gente dunque, avendo una buona capacità sociale? Nel precedente articolo ti ho parlato delle basi, in questo articolo qui invece avrai delle informazioni più pratiche.

Se vuoi imparare a conoscere gente il mio primo consiglio è quello di uscire di casa ed esporti il più che puoi in situazioni pubbliche. Il tuo obiettivo deve essere semplicemente esporti in luoghi con gente: può essere un bar, una piazza, un pullman, un evento…

Quello che importa è che tu non te ne stia chiuso in casa.

Le persone con poche capacità sociali infatti spesso si chiudono in loro stesse evitando confronti: passano molto tempo davanti alla televisione, navigano molto su internet, leggono molti libri, giocano ai videogiochi.

Tutte cose che li stimolano ma che al tempo stesso li fanno sentire sicuri perché non devono confrontarsi con altre persone, parlarci e rapportarsi. Correndo rischi e sfidando alcune timidezze e imbarazzi.

Peccato però che parlare con le persone ti fa crescere molto come persona e come uomo. In più dà una sensazione di benessere (studi scientifici lo dimostrano) a entrambe le persone che interagiscono.

Queste la dice lunga sul fatto che noi siamo animali sociali e che siamo programmati per interagire con le altre persone.

Quindi pratica pratica e pratica. Le capacità sociali sono un qualcosa che richiede molto tempo e pazienza. Questa è un abilita che si sviluppa grazie alla pazienza e non alla intensità.

Se ti senti timido a socializzare con le persone, clicca qui e guarda Vinci la Timidezza in 30 giorni.

2. Impara a improvvisare

L’improvvisazione è una delle migliori abilità per socializzare che io conosca.

Molti uomini che si chiedono come conoscere persone pensano che esista un copione da seguire oppure un insieme di regole da seguire in base alle quali si può valutare se un interazione è andata bene o meno. Sbagliato.

Quello che ho imparato con l’esperienza è che i momenti migliori che si creano in un’ interazione e in un gruppo di persone che conversa sono quelli più spontanei. Può essere una battuta schietta al momento giusto, può essere una vera e propria cazzata che detta sul momento, genera una grande ilarità.

Ma perché questo genere di cose è così potente? Perché le interazioni sono per loro natura un momento di leggera tensione. Anche se questa tensione in verità è piacevole,  esiste perché ogni persona che interagisce si deve esporre e non saprà mai cosa aspettarsi esattamente dall’altra parte.

Quando si fa una battuta improvvisata, questa tensione si rompe all’improvviso lasciando posto a una sensazione piacevole.

Questo genere di battute o commenti inaspettati sono dovuti alla capacità di improvvisare.

Ma come fare nella pratica?

Nella pratica devi imparare a dire tutto quello che ti passa per la testa.

Sì! Esatto! Se ti viene l’impulso di dire o fare una cosa falla. Segui il tuo impulso, lasciati andare e non temere. Te la caverai, nessuno è ancora morto per questo 🙂

Se sei in linea con quello che sta succedendo questo avrà un gran potere.

Questo è un esercizio costante, e ti fa diventare più sicuro e consapevole di te. Non temere di essere inappropriato, intanto corri questo rischio: la stragrande maggioranza delle volte non lo sarai, e comunque non è la cosa su cui ora ti devi focalizzare, ora l’importante è esprimerti più liberamente.

Il nostro cervello spesso ci comunica il pensiero giusto al momento giusto.

Infatti se tu fai la stessa battuta un minuto dopo, molto probabilmente non avrà più effetto.

Questa tecnica ti insegna anche a essere spontaneo e a creare una bella energia attorno a te.

Le interazioni seguono lo stesso principio del gioco delle parole a catena. Un tuo amico dice una cosa e tu continui la frase con la prima cosa che ti viene in mente… ma per fare questo è necessario improvvisare e imparare a non mettere dei filtri per paura di dire la cosa sbagliata.

3. Sviluppa il senso dello humour

Per chi mi conosce sa che non voglio che recitiate una parte che non vi appartiene. Se in un momento siete arrabbiati esprimete il vostro dissenso, in modo maturo e consapevole, e non fate finta che tutto vada bene.

Allo stesso modo se non hai voglia di fare una battuta non sentirti obbligati a farla per fare piacere.

Ma… voglio lo stesso che alleni il tuo senso dello humour. Il senso dello humour è una parte fondamentale di ogni interazione e se le interazioni non avessere un po’ di ironia questo mondo sarebbe molto meno bello.

Il senso dello humour indica che sai vedere il lato bello e divertente delle cose, indica che ci tieni a rendere gradevole la vostra interazione e fa di te una persona più forte e matura.

Se ci pensi sviluppare un buono humour, oltre che indice di socialità è anche indice di forza.

Certo! Chi è che non ha il senso dello humour?

I permalosi, i lamentoni, le persone perennemente incazzate. E secondo te queste sono persone che affrontano la vita da una posizione forte o piuttosto come soggetti passivi che sopportano di tutto continuando a lamentarsi?

Il senso dello humour è un muscolo che va allenato. E non esiste persona che non ce l’abbia di natura. É una cosa che madre natura ci ha dato. Tutti fin da bambini sono capaci di ridere. Quelli che pensano di non avercelo sono solo persone che si fanno bloccare da delle false credenze limitanti.

Detto questo, se senti di avere poco senso dell’humor, puoi imparare ad essere più divertente, clicca qui e leggi un articolo in merito.

4. Esercita la curiosità

Se vuoi creare una connessione più profonda con le persone è bene che impari a esercitare un sincero sentimento di curiosità e interessamento. Esattamente come il senso dello humour, anche la curiosità è una qualità innata che abbiamo.

Ricorda che fare domande è un modo molto importante che hai per crescere e per sapere di più sul mondo attorno a te, oltre che essere un modo per creare connessione con un’altra persona.

Detto questo, che tipo di domande si deve fare per creare connessione?

Le domande migliori, senza dubbio sono quelle a risposta aperta. Quindi invece di fare domande che implicano una risposta “sì/no” è meglio fare una domanda che punti sul far raccontare di sè la persona che hai avanti.

Per esempio:

“Cosa fai per divertirti nel tempo libero?”

“Che passioni/hobby hai?”

“Cosa ti piace di più di questo posto?”

5. Condivisione e vulnerabilità

In questo articolo ti ho già parlato di quanto sia importante la vulnerabilità per creare rapporti umani sinceri e profondi.

Esporre la propria vulnerabilità è sinonimo di grande maturità. Infatti noi tutti abbiamo delle vulnerabilità e debolezze, e parlarne con gli altri fa cadere qualsiasi maschera sociale e qualsiasi distaccamento formale.

La vulnerabilità è l’arma più potente che conosca per migliorare se stessi e i propri rapporti.

La vulnerabilità è la capacità  di parlare di sé senza veli e su quello che si sta attivando dentro di te in modo consapevole e mascolino soprattutto in relazione a delle sfide che stai affrontando senza lamentarsi e frignare.

Una volta che condividi la tua vulnerabilità l’altra persona molto probabilmente, lo farà di conseguenza. E avrai creato in questo modo un rapporto sincero e autentico.

Niko